francesca pascale imago economica

A quanto pare, se c’è una cosa che accomuna Francesca Pascale e la sua “predecessora” Veronica Lario è la tendenza ad avere idee politiche distanti da quelle del compagno Silvio Berlusconi.

Anche la Pascale, da 15 anni al fianco dell’ex Cavaliere, negli ultimi anni ha manifestato dubbi e perplessità su alcune scelte politiche fatte dall’uomo al suo fianco, soprattutto in merito ad alleati politici. Le sue posizioni sono apparse palesi lo scorso 19 ottobre, disertando la manifestazione organizzata da Lega, FI e FdI in piazza San Giovanni a Roma. Ciò non ha minimamente intaccato comunque la sua vita di coppia ed il suo amore, che lei stessa definisce “un miracolo”.

Salvini e Meloni? No grazie

Francesca Pascale si allontana sempre di più dalla possibilità di essere solo “la ragazza al fianco di Silvio Berlusconi”. Negli anni si è costruita una sua identità ed ha lottato per avere la fiducia dell’entourage dell’ex Cavaliere. Francesca Pascale ha per esempio raccontato a Il Fatto Quotidiano di non apprezzare Matteo Salvini, o la virata a destra che il centrodestra ha preso negli ultimi tempi. Lei, che ha sempre difeso i diritti LGBT e le unioni civili, contesta la piega presa da FdI e Lega sui diritti civili:In piazza San Giovanni ho scelto di non esserci perché non condivido il sovranismo, aborro gli estremismi.

 Berlusconi ha sempre messo in atto i principi liberali: è sotto quella bandiera che mi sento a mio agio”. Nello specifico ciò di cui diffida la Signora di Villa Maria (sua residenza ufficiale, a pochi chilometri da Arcore) è chenel 2019 ci sia ancora da combattere per affermare i diritti e le libertà di ciascuno, compresa quella di vivere senza pregiudizi il proprio orientamento sessuale”.

Lui, lei e i figli (di lui)

Se Pascale conduce lotte fuori dalle mura di casa, anche nel “cerchio magico” c’è di che rivendicare diritti: i suoi, nello specifico, quelli che ha in quanto compagna dell’ex premier.

Qualche giorno fa era stata La Stampa ha parlare di zizzania tra Pascale e i figli di Berlusconi, che secondo la testata non gradirebbero la presenza di Francesca al fianco del padre. Proprio quest’ultimo è intervenuto a difendere la fidanzata: “Ogni singola parola di questo ultimo articolo deve essere recisamente smentita. Come è naturale e come è ovvio, i miei figli non si sono mai permessi e mai si permetterebbero alcuna intromissione nella mia vita privata. Ogni ipotesi in tal senso è palesemente risibile”. Ha speso poi parole felici e liete per rassicurare chiunque temesse crepe nel rapporto tra i due: “Il mio rapporto con Francesca Pascale continua da molti anni con immutato, reciproco affetto e senza gelosie“.

Francesca Pascale: “Hanno un atteggiamento vigile di tutela”

Dal canto suo, Francesca Pascale descrive il suo amore come estremamente positivo, seppur pragmatico: “Mi sono innamorata di un uomo straordinario, domani chissà”. Il loro amore? “Un miracolo”. Sul rapporto con i figli, garantisce il suo costante impegno a vincere prevedibili diffidenze: “Certo, hanno un atteggiamento vigile di tutela, ma questo è comprensibile vista l’enorme differenza di età. Ho sempre dovuto fare un gran lavoro per farmi riconoscere per quello che sono: questo è indubbio”.