Primo piano di Mauro Marin

Mauro Marin, vincitore del Grande Fratello 10, ha incontrato suo figlio Brando per la prima volta. L’abbraccio con il piccolo, che ha 1 anno ed è cresciuto con la mamma, Jessica Bellei, è avvenuto davanti alle telecamere del format Domenica Live, e l’ex gieffino ha deciso cosa fare: “Voglio riconoscerlo“. Dopo il ricovero in una clinica psichiatrica e una serie di problemi personali legati al disturbo bipolare di cui soffre dalla nascita, per Marin sembra essere tornato il sereno.

Mauro Marin incontra suo figlio

La puntata di Domenica Live del 3 novembre scorso ha visto entrare in scena Mauro Marin, suo figlio Brando e Jessica Bellei, madre del piccolo che lo ha cresciuto senza di lui.

Oggi, dopo il ricovero in una clinica psichiatrica, l’ex concorrente e vincitore del GF 10 ha deciso di incontrare il bimbo e di fare il papà, procedendo al riconoscimento.

Avere mio figlio in braccio mi scalda il cuore“, ha detto nel salotto di Barbara d’Urso, rivolgendo un pensiero anche alla madre di Brando: “Hai visto che bella che è?“.

Ho sofferto tanto perché a dicembre del 2019 sarebbero stati 2 anni che non vedevo più Jessica. Non dormivo la notte. Avevo bisogno di serenità. 2 anni senza mio figlio e con un discorso di beghe legali è stata dura.

Io sono nato con il disturbo bipolare, ci convivo“, ha confessato alla conduttrice.

Le parole rivolte a Jessica Bellei

Durante l’incontro con il figlio, Mauro Marin si è rivolto a Jessica Bellei con un chiaro invito: “Vieni su a fare la mamma, provaci almeno“. L’ex gieffino ha poi precisato in studio il suo grande dispiacere, che è quello di non essere “tutti e 3 insieme” come una vera famiglia.

Barbara d’Urso ha sottolineato la necessità di procedere per gradi, cosa che Mauro Marin sembra avere tutte le intenzioni di fare per ricostruire il suo presente e proiettarsi in modo costruttivo verso il domani.

Lacrime di commozione per l’ex gieffino, che ha deciso di fare un passo avanti nella sua storia di padre: “Barbara, appena si sistema tutto voglio regolarizzare la situazione con il bambino, voglio andar giù e registrarlo assieme“.