Barbara d'Urso e Paolo Brosio

Durante la puntata di Pomeriggio Cinque del 5 novembre scorso, il sipario sul caso delle suore incinte in Sicilia ha scatenato un dibattito dai toni piuttosto accesi in studio. Tra gli ospiti chiamati ad approfondire i casi, Paolo Brosio, che si è lanciato in difesa della Chiesa e dei principi di ‘santità’ e ‘castità’ degli uomini che vi operano. Una posizione che si è scontrata duramente con quella di Carmelo Abbate e Alessandro Cecchi Paone, che Brosio ha invitato a “leggere il Vangelo”. Poi la querelle si è infiammata al punto da spingere Barbara d’Urso a intervenire per stroncare la sua verve: “Non fare il cretino.

Paolo Brosio contro tutti a Pomeriggio Cinque

Nella puntata del 5 novembre di Pomeriggio Cinque, è andato in scena un confronto accesissimo tra Paolo Brosio e alcuni degli ospiti di Barbara d’Urso.

In studio con il giornalista anche il collega Carmelo Abbate e il conduttore Alessandro Cecchi Paone, che non le hanno mandate a dire al suo indirizzo in merito al tema della castità nella Chiesa.

Pomo della discordia il caso di 2 suore incinte in Sicilia, occasione di un dibattito dai contorni di fuoco in cui sono volate anche pesanti accuse. Dal “Sei malato” di Paolo Brosio ad Abbate, alla pesante frecciata lanciata a Cecchi Paone, causa dell’intervento immediato della conduttrice.

Durante il confronto, Brosio ha puntualizzato di sostenere il principio di celibato per gli uomini della Chiesa. Assunto che ha spinto Paone a sottolineare come questo sia in realtà un “prodotto dell’essere umano” che non è scritto nel Vangelo.

Barbara d’Urso: “Non fare il cretino”

I toni di Brosio si sono scaldati velocemente, fino a esplodere quando Cecchi Paone gli ha dato dell’egoista per voler “sacrificare la vita dei preti”, in favore di un’esistenza ‘monca’, nel segno della castità e della solitudine.

La replica di Paolo Brosio ha suscitato imbarazzo e ha sollecitato i nervi della padrona di casa: “La santità è questo, non la tua di trom**re“.

Duro l’intervento della conduttrice: “Non dire queste parole”.

Poco dopo, l’ultima incursione della d’Urso contro la verve del suo ospite, che non le ha permesso di finire il suo intervento nel proporgli una domanda sulla questione. Non fare il cretino“, ha tuonato Carmelita, rimettendo al proprio posto Paolo Brosio.

Le frecciatine contro la puntata di Live

Ma nel corso della diretta, Brosio non ha risparmiato anche Live – Non è la d’Urso, nello specifico la puntata del giorno precedente, 4 novembre, che lo ha visto nel parterre durante la parentesi sulla vita delle pornostar e sui corpi in vendita.

Io sono stato zitto, perché ieri sera ero paralizzato. 70 contro 2 io non l’ho mai fatto“, ha detto in riferimento al servizio sul set hard in cui le attrici a luci rosse Malena e Martina Smeraldi hanno girato una scena con 70 uomini.

Sono tornato a casa che le gambe mi tramavano – ha detto a Pomeriggio Cinque. Perché non hai invitato 4 cardinali al posto di quelli?“. La replica della conduttrice è arrivata a stretto giro: “Non è questo il tema di oggi”, cui è seguita la controbattuta di Brosio con un secco “Sì, ma non è mica normale“.