Adriano Panzironi

I diabetologi hanno denunciato il giornalista Adriano Panzironi, inventore della controversa dieta Life 120. Panzironi ha partecipato a molti programmi televisioni, affermando che la sua dieta farebbe vivere fino a 120 anni.

Life 120, brand da 2,7 milioni

Adriano Panzironi è uno dei nomi più controversi degli ultimi anni. Giornalista, si è fatto più conoscere per via della dieta Life 120. Il brand nel 2017 gli ha fatto fatturare l’enorme cifra di 2,7 milioni di euro.
Quella inventata da Panzironi, non è una dieta volta al dimagrimento, ma afferma di poter far vivere fino più a lungo.

Vivere 120 anni è il titolo del suo libro, nel quale suggerisce un ritorno ad una alimentazione di migliaia di anni fa. Questa cosiddetta “paleodieta” prevede l’acquisto di specifici integratori da accostare al regime alimentare suggerito, fatto prevalentemente di grassi e proteine e la quasi totale esclusione di carboidrati.
Come riportano numerosi fonti, la dieta di Panzironi afferma di poter curare anche malattie degenerative come Alzheimer, Parkinson e Chron.

Una nuova denuncia

Secondo quanto riporta Adnkronos, ora è arrivata una denuncia per diffamazione a carico di Adriano Panzironi.

Questa volta la querela arriva da altre due realtà scientifiche, la Società Italiana di Diabetologia e la Associazione Medici Diabetologi. Le due società hanno presentato denuncia dopo le dichiarazioni di Adriano Panzironi, che in un video accusa le stesse di dare “consigli criminali”.
A margine di una conferenza, il Presidente Sid Francesco Purrello ha detto: “Si tratta di accuse gravi e calunniose che abbiamo rilevato dai video acquisiti“. Ad Adnkronos Salute ha inoltre aggiunto: “L’alimentazione è talmente importante che ci preoccupano le fake news sul tema e gli esperti improvvisati che possono creare danni.” La denuncia non è “solo una difesa della categoria ma anche dei nostri pazienti“.


Il marketing è una cosa, la medicina un’altra e a praticarla dovrebbero essere solo persone qualificate” è la precisa accusa di Purrello a Panzironi.

Le ospitate in TV

Non è il primo guaio per Adriano Panzironi, che è stato sospeso dall’ordine dei giornalisti e nel 2018 è stato già denunciato dall’Ordine dei Medici. Quest’ultima aveva presentato querela per “esercizio abusivo della professione medica“.
Tuttavia, da allora è apparso più volte in programmi televisivi come Live – Non è la d’Urso.

Il Ministero della Salute chiese di trasmettere anche un messaggio in sovrimpressione. Tale messaggio invitava a prendere le distanze dalla dieta di Panzironi: “il metodo Life 120 si basa su argomentazioni non supportate da evidenze scientifiche e incorre in imprecisioni ed errori gravi”.