Luisella Rossi

Sono ore di apprensione per la famiglia e i conoscenti di Luisella Rossi, donna di 42 scomparsa da ieri a Piedicavallo, paesino situato nell’Alta Valle Cervo (Biella). Sono iniziati i soccorsi, non facilitati dalle condizioni meteorologiche. Intanto il fratello ha lanciato un appello su Facebook.

Si chiama Luisella Rossi

La donna scomparsa ha 42 anni e si chiama Luisella Rossi. Secondo le fonti locali, la donna è sparita ieri dalla struttura Casa Serena, dove è residente. A lanciare l’appello è stato il fratello Roberto, che su Facebook ha diffuso una foto della donna e lasciato il proprio numero di cellulare, di modo che chi abbia notizie possa avvisarlo.


Se la vedete, contattatemi al numero 335.8154391” è il messaggio del fratello. Il post ha già raggiunto migliaia di condivisioni e la speranza è che questo possa aiutare nelle ricerche.

Iniziate le ricerche

I tentativi di trovare la donna sono iniziati immediatamente.
The Social Post ha raggiunto al telefono il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Biella, che sono intervenuti su chiamata dei Carabinieri. Luisella Rossi sembrerebbe scomparsa già dalla mattinata di ieri dalla Casa Serena, una struttura di riabilitazione in cui la donna è residente perché “è una persona un po’ in difficoltà”, come riportato dall’Ispettore Andreoli.

C’è una situazione in atto da controllare dal punto di vista medico – ha dichiaratoHa bisogno di assistenza“. Qualcuno inoltre “presume di averla vista. Non c’è garanzia, bisogna andarci molto cauti” ha dichiarato Andreoli.

Le difficoltà meteo

Sono molti i reparti che già dal pomeriggio di ieri sono stati impegnati nelle ricerche. Al lavoro ci sono il Soccorso Alpino, Vigili del fuoco, Carabinieri Forestali, il nucleo cinofilo del 115 e da questa mattina anche la Protezione Civile. Stanno attivamente cercando la donna a Piedicavallo e nei dintorni, specialmente nella zona di Rosazza.
Le ricerche sono rese molto difficoltose: sulla zona sono caduti 20-30 cm di neve.

Come dichiarato dall’Ispettore Andreoli: “Cerchiamo anche in montagna. L’ambiente è impervio già in condizioni normali, il problema meteo non agevola la ricerca“. La speranza, come riferito anche dal Responsabile della Protezione Civile Lometti, è che Luisella Rossi nella notte abbia trovato un luogo, anche di fortuna, dove ripararsi dal freddo.