ambulanza

Terribile la notizia che arriva da Venaria, in provincia di Torino, dove una donna di 42 anni ha cercato di togliersi la vita dopo aver cercato di uccidere il piccolo figlio di appena 15 mesi.

Tenta di avvelenare il figlio di 15 mesi

Sono pochissime le notizie che riescono a filtrare in questi momenti da Torino, teatro di una storia drammatica. Al centro dell’attenzione una di 42 anni di cui non si conosce praticamente nulla se non che nel primo pomeriggio di quest’oggi avrebbe cercato di uccidere suo figlio di 15 mesi. Secondo quanto raccolto dai carabinieri che hanno iniziato ad indagare sul caso, la donna avrebbe cercato di ucciderlo sciogliendo delle pastiglie, presumibilmente dei tranquillanti, nel biberon del figlio.

Grave il bimbo, 42enne ricoverata

Un tentato avvelenamento a cui sarebbe poi seguito un tentato suicidio. Il piccolo, soccorso quasi immediatamente, sarebbe ora stato trasferito al Regina Margherita di Torino e sarebbe in gravi condizioni ma non in pericolo di vita. Anche la 42enne è stata ricoverata a Torino, nell’ospedale di Rivoli, e sarebbe ancora viva. Sui moventi, indagano i carabinieri.

:::: ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO ::::