Spettacolo

Sabrina Salerno contattata da feticisti: “Richieste assurde”

La showgirl, icona degli anni '80, ha parlato del suo rapporto con il web, dai risvolti più divertenti, a quelli più dolorosi, passando anche per quelli decisamente surreali
sabrina salerno

Sabrina Salerno ha parlato del suo rapporto con il web, nel corso di una lunga intervista rilasciata a Il Giornale. Tanti gli argomenti toccati, come la lotta al cyberbullismo, le recenti denunce agli haters.

Durante la chiacchierata, però, la showgirl icona sexy degli anni ’80 ha raccontato di essere stata contattata anche da feticisti. La Salerno, a questo punto, ha anche rivelato che questo genere di utenti non si pone alcun problema a fare richieste assurde.

Sabrina Salerno, social-addict

Sabrina Salerno è decisamente attiva sui social. Specie su Instagram la bella e avvenente showgirl non perde mai occasione di pubblicare stories e condividere momenti della sua giornata con follower e fan.

Credo che siano un ottimo mezzo per far capire alle persone che ti seguono cosa stai facendo e in che direzione stai andando. Io principalmente pubblico cose professionali, l’unica cosa più ludica che condivido è la palestra. Poi tutto il resto è legato al lavoro. Sono un ottimo mezzo di promozione: per la gente, oggi ” ha detto Sabrina che trova i social molto meglio dei reality.

Tuttavia, anche a Sabrina non mancano attacchi da parte degli haters che lei stessa non ha esitato a denunciare. Io mi sono un po’ stufata di questa cosa, è una questione di rispetto.

Se io non ti piaccio è inutile che tu venga sul mio profilo e fai dei commenti inappropriati. Io mi difenderò sempre da tutto, non sono quella che sta zitta“. Di recente, infatti, ha denunciato una sua coetanea che ha commentato, a più riprese gli scatti postati dalla Salerno, giudicandoli inappropriati.

La lotta al cyberbullismo

La Salerno a questo punto sfocia in un argomento ancora più delicato, quello del cyberbullismo.

Oggi sai che il bullismo nelle scuole è un grosso problema. Parlo spesso con la polizia postale, dove ho degli amici, e ci sono situazioni e atteggiamenti dei ragazzi di oggi che chiamano le ragazze ‘troia’ e ‘puttana’.

Questa cosa è diventata quasi la normalità e le ragazze la prendono come se niente fosse” riflette la showgirl.”Ma le parole sono importanti, le parole sono come sassi tirati in faccia che fanno male e non vanno accettate, assolutamente. Motivo per il quale se una persona mi insulta su Instagram non sto zitta. Il cyberbullismo sta dilagando tra i ragazzi e nelle scuole, per questo bisogna far passare il messaggio, anche nelle scuole, dove sono andata a parlare. Oggi c’è una violenza, una crudeltà in questi giovani che fa paura“.

Le assurde richieste dei fetiscisti

La parte più curiosa di tutta l’intervista è però quella che riguarda l’approccio da parte dei feticisti.

Me ne capitano ogni giorno” spiega Sabrina. “Potrei scrivere un libro per tutte le richieste che ricevo, dalle richieste di matrimonio, come se la gente non sapesse che sono sposata, a tanto altro. Certe cose non le racconto neanche perché sono talmente allucinanti che il feticista è la cosa più normale. Sono disposti a qualsiasi cosa. Evidentemente c’è qualcuno che accetta sennò non ci proverebbero.

Sono fuori, molto alternativi e creativi, per lo più degli uomini che credono di poter comprare tutto“.

Scendendo nel dettaglio Sabrina Salerno descrive anche un episodio specifico. “La cosa più assurda mi è successa con un feticista, che voleva regalarmi delle Louboutin. Mi mandava le foto e mi voleva regalare tre paia di queste scarpe. Io ovviamente non gli ho dato il mio indirizzo. Se proprio le voglio me le vado a comprare. Ma aveva una fissa, durata nel tempo, poi fortunatamente ha smesso. Secondo te io mi faccio mandare le scarpe per poi inviarti delle foto? No, ma ce ne sono una marea di persone così“.

Potrebbe interessarti