emma cani

Emma Claere Mertens è morta tra le braccia mie e di sua madre alle 3:52 di questa mattina. Ha combattuto duramente, ma era tempo di tornare a casa e lasciarsi il dolore alle spalle. Nelle sue ultime ore, le abbiamo detto quante persone la adorassero e che andava bene lasciarsi andare. Ci mancherà moltissimo.” Con queste parole il papà di Emma ha annunciato su Facebook la morte della bimba di 8 anni, malata di tumore, che aveva commosso il mondo con il suo amore verso i cani.

Nei mesi scorsi vi avevamo raccontato la storia di Emma e dello scambio di lettere con i suoi amici a 4 zampe.

La piccola, affetta da un gravissimo tumore al cervello, aveva sempre mostrato un amore incondizionato verso i cani.

Da qui l’idea dei genitori di aprire una pagina Facebook per chiedere a tutte le persone di mandare alla figlia una fotografia del proprio compagno a 4zampe. In breve tempo la storia di Emma ha fatto il giro del mondo e, ad oggi, sono migliaia le immagini pubblicate sulla pagina Team Emma – Emmalovesdogs7, per strapparle un sorriso. La felicità che quelle fotografie facevano nascere negli occhi e nel cuore della bimba di 7 anni le ha concesso di continuare la sua battaglia fino alla scorsa notte, quando si è spenta circondata dagli affetti più cari.

In merito al funerale, il papà fa sapere che “…abbiamo in programma di trasmettere in streaming sulla sua pagina Facebook la cerimonia funebre di Emma, in modo che tutti coloro che hanno mostrato il proprio amore negli ultimi 10 mesi possano partecipare, indipendentemente da dove vivono nel mondo.”

L’amore di Emma per i cani

La dolce Emma nonostante i suoi pochi anni e la malattia, che la costringeva a lunghi soggiorni in ospedali, ha sempre potuto contare sull’affetto magico che solo gli animali sanno dare.

Oltre ad aspettare nuove fotografie, si divertiva a fare da dog sitter per i cagnolini dei vicini o la veterinaria nella clinica poco distante da casa.

Ma senza dubbio la sorpresa più bella l’ha ricevuta lo scorso marzo. Infatti, aprendo la porta di casa, ha trovato l’intera squadra cinofila della polizia locale schierata lungo il suo vialetto. Con il sorriso sempre in bella mostra è passata a salutare tutti gli agenti a 4 zampe, distribuendo coccole e croccantini per tutti

Una fondazione in favore degli animali

Lo scorso 30 agosto, in occasione dell’ottavo compleanno di Emma, è stata creata la fondazione Emma Loves Dogs. L’idea è venuta ai genitori della bimba, colpiti dall’enorme generosità che moltissime persone avevano dimostrato nei confronti della figlia. Infatti, attraverso una raccolta fondi su Gofundme, la famiglia di Emma era riuscita a raccogliere oltre 137.000 dollari necessari a pagare le costosissime cure.

Ora vogliono mantenere vivo il ricordo della bimba e il suo amore per gli animali. L’obiettivo è, quindi, fare in modo che la Fondazione cresca e ottenga una copertura finanziaria che le permetta di aiutare tutte quelle realtà e associazioni che si prendono cura dei cani e degli animali. Al fine di tener fede all’ultimo desiderio di Emma, i genitori hanno chiesto che, in occasione dei funerali, le persone non spediscano regali o fiori. Piuttosto, sarebbero grati di ricevere una donazione sul sito della Fondazione. E siamo sicuri che anche Emma vorrebbe questo.