macchina dei carabinieri

Tragedia a Castenaso, in provincia di Bologna, dove un uomo avrebbe aggredito la moglie a coltellate prima uccidersi gettandosi sotto un treno. I due, secondo quanto riportato dall’Ansa, si sarebbero incontrati in un centro commerciale intorno alle 17 del 19 novembre, e l’uomo, un 29enne, si sarebbe scagliato contro la donna dalla quale si stava separando.

Ferisce l’ex moglie e si suicida

Stando alle informazioni in arrivo da Castenaso, comune in provincia di Bologna, aggressione e suicidio sarebbero avvenuti in rapida successione. Protagonisti due giovani, un 29enne e una 32enne che, secondo quanto emerso, erano in fase di separazione dopo la fine del matrimonio.

L’uomo avrebbe accoltellato la donna dopo averla incontrata in un centro commerciale, probabilmente al culmine di una lite. Nell’aggressione, che sarebbe stata compiuta con un coltello da cucina, la 32enne avrebbe riportato una ferita di lieve entità all’orecchio.

Dopo aver colpito la sua ex, il 29enne si sarebbe dato immediatamente alla fuga per poi decidere di farla finita. Si sarebbe lanciato sotto un treno in corsa sulla linea Bologna – Portomaggiore, morendo sul colpo.

Si lancia sotto un treno dopo un inseguimento

Il dramma si sarebbe consumato nel pomeriggio e ora si indaga per chiarire l’esatta dinamica dei fatti.

Sul posto i rilievi della Polfer. Tra passeggeri del treno coinvolto nell’incidente non si sarebbero registrati feriti.

Stando a quanto finora ricostruito, l’aggressore si sarebbe dato alla fuga dopo aver ferito la donna, ma le forze dell’ordine si sarebbero messe subito sulle sue tracce. La sua corsa sarebbe finita circa un’ora più tardi, intorno alle 18.30, con l’ultimo gesto estremo.