Primo piano di Serena Grandi

Serena Grandi si mostra su Instagram con il volto insanguinato, e lo scatto fa il giro del web. L’attrice ha svelato immediatamente il motivo dell’immagine pubblicata sulla sua pagina, intorno alla quale si sono addensate le preoccupazioni dei suoi fan.

Serena Grandi e il volto insanguinato

Poche ore fa, uno scatto di Serena Grandi ha destato preoccupazione tra i suoi follower. L’attrice, infatti, si è mostrata su Instagram con il volto rigato di sangue, fotografia che ha alimentato gli interrogativi dei fan su cosa fosse realmente accaduto.

Visualizza questo post su Instagram

Cortocinematografico#femminicidio#stopfemminicidio#@

Un post condiviso da Serena 🦋 (@serena.grandi) in data:

La verità è arrivata a stretto giro, quando le tante domande dei suoi sostenitori hanno trovato una risposta nel recente impegno dell’artista sul set di un cortometraggio contro il femminicidio.

Semplicemente di un trucco di scena, dunque, ma tanto è bastato a far ribollire l’apprensione di tanti.

Il cortometraggio contro il femminicidio

Serena Grandi ribadisce così il suo impegno contro la violenza sulle donne e in particolare contro il femminicidio. L’attrice è impegnata nelle riprese di un cortometraggio sul tema, e i fan più attenti avevano notato che, a ridosso del primo piano del suo volto insanguinato, aveva postato uno scatto integrale in cui precisa il contesto in cui è stata immortalata.

Peludio, il cortometraggio contro il femminicio #regia #Stefaniarossella #@scarperosseinsiemecambieremoleleggi @#femminicidio #doppiadifesa #codicerosso“.

Serena Grandi, che ha parlato spesso del suo passato, aveva destato grande scalpore con le rivelazioni sulle presunte violenze subite da un uomo a cui era legata e che, a suo dire, mai si sarebbe rassegnato alla fine della loro relazione.

Nel luglio scorso, un suo sfogo sui social aveva fatto il giro del web: “Chiedo aiuto a voi, non voglio più vivere nella paura che le mie parole non vengano ascoltate, e che le mie mura vengano violate“.

*immagine in alto: fonte/Instagram Serena Grandi, dimensioni modificate