filobus milano

È deceduta la donna di 49 anni rimasta gravemente ferita nello scontro avvenuto ieri mattina tra un filobus e un camion dei rifiuti a Milano. 

Nelle scorse ore una nota medica parlava di sospetto coma irreversibile. A dare la notizia è l’azienda dei trasporti milanese tramite una nota.

Dichiarato il decesso della donna

È di questi minuti la notizia che la donna rimasta ferita nello scontro tra i mezzi è deceduta. Lo si apprende da una nota divulgata da ATM nella quale l’azienda esprime le sue condoglianze e tutta la vicinanza alla famiglia della donna.

I familiari della donna hanno acconsentito alla donazione degli organi, a riferirlo fonti del policlinico.

Ultime ore critiche

Fonti del Policlinico di Milano hanno fatto sapere che i medici temessero che il coma in cui si trova la donna potesse essere irreversibile. Questo emerso dagli ultimi accertamenti effettuati sulla donna.

La 49enne di origini filippine è una delle 18 persone rimaste ferite nello scontro tra il filobus della linea 90 e un mezzo Amsa. Secondo quanto ricostruito si trovava a bordo del filobus, quando durante lo scontro è stata sbalzata fuori dal mezzo.

 

La causa dell’incidente

Secondo una prima ricostruzione della dinamica, l’incidente parrebbe essere stato causato da un errore dell’autista, il quale sarebbe passato con il rosso. 

ATM ha fatto sapere che è stata avviata un’indagine interna per accertare a pieno la responsabilità e si è detta “Pronta a prendere tutti gli opportuni provvedimenti”.

Il video dello schianto: