vitello

Gli altri bambini per natale avevano chiesto di ricevere scarpe, o trucchi, o un giocattolo: lei aveva chiesto una mucca. Così, è accaduto che l’ambizioso e particolare desiderio natalizio di una bambina di 12 anni, malata e ricoverata all’Ospedale Regina Margherita di Torino, diventasse realtà. A permetterlo è stato l’impegno dell’associazione Voglio solo un sorriso-Martina.

Un desiderio insolito per Natale

La piccola Giorgia vive a Cuneo ma da tempo è in cura presso il reparto oncologico del Regina Margherita. L’associazione Voglio solo un sorriso-Martina si occupa, tra le altre cose, proprio di provvedere a far avere ai piccoli che passeranno il Natale in questo reparto dei piccoli doni da loro desiderati.

L’associazione è nata qualche anno fa con lo scopo di ricordare Martina, una giovane di 19 anni scomparsa per un tumore la sua famiglia ha deciso di far nascere un’associazione che avesse, tra i suoi scopi, anche quello di aiutare bambini e ragazzi con patologie oncologiche.

A La Stampa è stata Anastasia Stangoni, sorella di Martina, a raccontare: “Giorgia invece ha espresso questo desiderio, così singolare e per certi versi difficile da realizzare.

Ci tenevamo, però, a concretizzarlo per farle coraggio e regalarle un sorriso che la possa accompagnare verso il cammino che la attende”.

La gioia di Giorgia

Non è stato facile trovare una vitellina per lei, ma ad aiutare l’associazione è arrivata in soccorso l’azienda agricola Balangero. Il papà di Giorgia è stato estasiato dalla sorpresa, così come sua figlia:La bambina non credeva ai suoi occhi e mi ha detto che era il giorno più bello della sua vita. Grazie di cuore a tutte le persone che ci hanno sostenuto in questa bella avventura, sia economicamente che con i loro consigli e la loro vicinanza”.