colin firth

L’attore britannico Colin Firth e la ormai ex moglie Livia Giuggioli hanno annunciato la fine del loro matrimonio. La coppia, insieme da 22 anni, ha due figli. La crisi è iniziata circa un paio di anni fa: il premio oscar e la produttrice cinematografica italiana si sarebbero separati per qualche tempo, durante il quale Giuggioli ha avuto una relazione durata 11 mesi con il giornalista Marco Brancaccia. L’uomo è stato poi denunciato per stalking dalla stessa coppia nel 2018.

Colin Firth, finita con Livia Giuggioli dopo 22 anni

In una nota la coppia ha annunciato la separazione: “Mantengono una stretta amicizia e rimangono uniti dall’amore dei figli.

Chiedono gentilmente che sia rispettata la loro privacy“. Poche parole che mettono la parola fine a uno dei matrimoni più duraturi dello star system. Colin Firth e Livia Giuggioli si sono conosciuti sul set e si sono sposati un anno dopo, nel 1997, in Toscana. La coppia viveva tra Londra e l’Umbria e l’attore ha ottenuto la cittadinanza italiana nel 2017, voluta anche per il fatto che i due figli sono nati a Roma e hanno la doppia cittadinanza.

Durante una crisi tra il 2015 e il 2016, Livia Giuggioli ha avuto una relazione con l’inviato dell’ANSA in Brasile Marco Brancaccia, amico d’infanzia della donna, poi denunciato per stalking. Il giornalista avrebbe inviato mail all’attore in cui raccontava la relazione con la moglie, che ha dichiarato di aver ricevuto chiamate minacciose e di pensare di essere stata anche seguita. Accuse rigettate da Brancaccia, con il quale è stato poi raggiunto un accordo extragiudiziale.

Chi è Livia Giuggioli

Mentre non c’è bisogno di presentare l’attore pluripremiato, meno nota è Livia Giuggioli, soprattutto per la discrezione della coppia negli anni.

Produttrice cinematografica e documentarista, Giuggioli è molto attiva anche nella lotta ambientalista. È fondatrice e direttrice creativa di Eco Age, impresa etica che promuove un business sostenibile.