denis verdini e matteo salvini

Arriva in questi momenti una notizia diffusa da Il Corriere Fiorentino e che riguarda l’intrusione di alcuni ladri nella casa dell’ex parlamentare di Forza Italia, Denis Verdini. Secondo quanto emerso, i fatti sarebbero avvenuti la scorsa settimana quando Verdini non si trovava in città a Pian dei Giullari, zona collinare di Firenze.

Ladri in casa di Denis Verdini a Firenze

Il furto, ancora non quantificato in euro, sarebbe stato messo a segno la scorsa settimana e scoperto solamente in questi momenti. Onere al momento dei carabinieri del Comando provinciale capire cosa sia accaduto nell’abitazione di Denis Verdini, l’ex parlamentare ed ex coordinatore nazionale di Forza Italia e successivamente di Ala.

Secondo quanto emerso dalle prime indagini, i ladri sarebbero riusciti ad entrare nella villa di Verdini forzando una finestra, avendo dalla loro parte il tempo.

Anneriscono con l’accendino il ritratto di Salvini

Sebbene ancora non sia possibile risalire ai responsabili così come non è possibile quantificare il danno, è certo quanto avrebbero fatto i ladri una volta entrati nell’abitazione, un gesto che non poteva passare inosservato agli occhi degli investigatori.

Secondo quanto riportato da Il Corriere Fiorentino, una volta dentro la casa di Verdini, i ladri sarebbero stati colpiti da un ritratto raffigurante Matteo Salvini e Francesca Verdini. Come è infatti noto alla cronaca, da mesi ormai la figlia di Denis Verdini è la compagna e complice in amore del leader della Lega. Scorto il ritratto, i ladri non ci avrebbero pensato due volte prima di maneggiare un accendino e annerirlo. Un gesto, una provocazione. Al momento, tra le ipotesi caldeggiate dai carabinieri, c’è il sentore che Verdini possa essere stato preso nuovamente di mira dalla stessa banda che lo aveva colpito qualche mese fa quando l’ex parlamentare era stato vittima di furto avvenuto in un’altra casa.