Cronaca

Ragazze investite a Roma: i primi risultati dell’autopsia

L’incidente d’auto avvenuto a Roma sabato è costato la vita a due ragazze di 16 anni, Camilla Romagnoli e Gaia Von Freymann. Alla guida dell’auto che ha colpito le due ragazze mentre attraversavano Corso Francia c’era il 20enne Pietro Genovese. Le parole della mamma di Camilla La madre di Camilla, ha parlato tramite il proprio legale, l’avvocato […]
Gaia e Camilla investite a Roma in corso Francia

L’incidente d’auto avvenuto a Roma sabato è costato la vita a due ragazze di 16 anni, Camilla Romagnoli e Gaia Von Freymann. Alla guida dell’auto che ha colpito le due ragazze mentre attraversavano Corso Francia c’era il 20enne Pietro Genovese.

Le parole della mamma di Camilla

La madre di Camilla, ha parlato tramite il proprio legale, l’avvocato Cesare Piraino: Voglio giustizia, non vendetta, ha detto. “Il padre, la madre e la sorella di Camilla sono distrutti per quanto accaduto.

E’ una famiglia unita, colpita in modo tragico da questa vicenda. Attendiamo i risultati dell’esame autoptico: verrà svolto un esame esterno delle salme, per accertare la dinamica di quanto accaduto“.

L’appello della mamma di Gaia

La mamma di Gaia Von Freymann non si dà pace: “Lanciamo un appello a tutti: chiunque abbia ritrovato il cellulare di mia figlia Gaia lo consegni alle forze dell’ordine“. E ancora: “E’ un iphone 8 rosso, con la cover rossa purtroppo Gaia quella sera non aveva con sé la borsa, ma aveva tutto in tasca. Chiunque abbia ritrovato effetti personali delle ragazze per favore li riconsegni“.

Il risultato dell’autopsia

Intanto sono arrivati i primi risultati dell’autopsia su Gaia e Camilla morte per lo sfondamento della scatola cranica causato dall’impatto con l’auto.

Sul corpo, rivela Ansa, sono state trovate altre fratture ma segni di una sola auto, perciò non sarebbero state colpite da altre auto.

Le parole di Genovese

Intanto a Pietro Genovese sono stati ritirati vettura e cellulare per controllare che non fosse al telefono al momento dello scontro. Il ragazzo ha raccontato di essere passato con il verde; subito dopo lo schianto si è fermato ed è rimasto sul luogo, sotto shock.

Alla fine è stato portato al Policlinico Umberto I per ricevere le cure del caso.

Potrebbe interessarti