Alberto Mezzetti e Barbara d'Urso

La presunta liason tra Alberto Mezzetti (concorrente del GF) e della sua conduttrice (Barbara d’Urso) si arricchisce di una nuova e ulteriore puntata. Mezzetti non ha mai nascosto il suo interesse per la d’Urso (“Dal primo approccio che ho avuto con lei, è scattato in me un senso di conquista. Sono uno che ama il bello e le imprese impossibili”), lei dal suo canto non ha mai confermato né smentito. Lui le avrebbe inviato regali e richieste di appuntamento e avrebbe confessato di essere “il cuoco misterioso” presente nelle storie Instagram della conduttrice.

Lei avrebbe cercato di mantenere le distanze senza mai esporsi troppo. E adesso a che punto siamo?

Molto più di una cena?

Pare che dopo la frequentazione testimoniata da misteriosi video su Instagram, le cose si siano un po’ raffreddate tra i due. Lui cucinava, lei mangiava e forse non ci sarebbe molto altro. Forse. Perché Mezzetti, ha una nuova versione: “La verità è che dopo la cena c’è stato molto di più… ma poi le cose belle finiscono purtroppo e dovrebbe rimanere il bene non l’odio; l’amicizia è eterna.

 Ti vorrò sempre bene e rimarrai un bellissimo ricordo”. L’ex gieffino ha rivolto vari appelli a Barbara d’Urso ma è possibile ipotizzare che oltre a un interesse privato ce ne possa essere un altro professionale. Poco tempo fa Mezzetti si lamentava di essere stato escluso dalle trasmissioni della d’Urso e adesso, dopo il post che vedete qui in basso, ha rilanciato con una nuova storia in cui afferma: “Sono due anni che mi sento dire che sono adatto per programmi ma prima devo risolvere una questione”.

Di quale questione si parla?

La questione avrebbe un nome e un cognome: Barbara d’Urso, ma Mezzetti precisa: “Non voglio speculare”. La storia Instagram parla chiaro: “Non ho nessuna intenzione di speculare o vendere notizie, ma sono due anni che mi sento dire che sono adatto per programmi ma prima devo risolvere una questione. La risolvo nell’unico modo che conosco, direttamente, senza giri di parole e senza speculare. Non mi sento di aver mancato di rispetto a nessuno, avrei mancato di rispetto a me stesso se avessi continuato a tacere o dire cose a metà.

Questa la motivazione alla base della confessione (“C’è stato molto più di una cena”). Ma al momento, considerando che la d’Urso non ha mai replicato, quello a cuocere a fuoco lento sembra proprio Mezzetti.