piedini di un neonato

Una scoperta fatta da alcuni giovani che rincasando, all’interno di palazzo di Arezzo, questa mattina, hanno ritrovato una piccola culla con all’interno un bambino di poco più di 6 mesi presumibilmente di origine asiatiche, abbandonato.

Un uomo in ospedale: “Sono io il padre

AGGIORNAMENTO DELLE 13:40 – In queste ultime ore, a distanza di poco dal ritrovamento del piccolo bimbo di 6 mesi, un uomo si sarebbe presentato in evidente stato confusionale all’ospedale San Donato cercando il piccolo. Si tratterebbe di un uomo che avrebbe dichiarato di essere il padre del piccolo raccontando come, insieme alla compagna 23enne, dopo essere rincasati ieri sera si sarebbero “dimenticati il bambino”.

Stando al racconto dell’uomo, come riporta La Repubblica, nel momento in cui la coppia si sarebbe accorta di non avere il piccolo con sé sarebbe ritornata nell’androne ma senza trovare la culla, spiegando di essere giunti in ospedale su suggerimento del vicino che avrebbe raccontato loro quanto accaduto.

Bimbo di 6 mesi abbandonato nel palazzo

La denuncia è scattata alle prime luci del mattino quando i giovani, tornando a casa, si sono accorti della culla che sola stava nell’androne di un palazzo di Arezzo nel quartiere Saione, in via Po.

Una drammatica scoperta venuta alla luce con la consapevolezza che quel bambino fosse stato abbandonato. Una volta allertate le forze dell’ordine e i soccorsi del 118 che hanno preso in carico la culla con all’interno un piccolo di appena 6 mesi, il bimbo è stato trasferito nel reparto di pediatria dell’ospedale San Donato. Al momento del piccolo non si conosce nulla se non le origini, presumibilmente asiatiche, e il buono stato di salute di cui gode.

Aperte le ricerche volte a rintracciare i genitori del piccolo. Secondo quanto riportato da La Repubblica, il piccolo sarebbe stato “abbandonato” o “dimenticato” – ipotesi al vaglio degli inquirenti – in una zona visibile ma ben riparata all’interno dell’androne.