lapo elkann

È trascorso ormai un mese dal grave incidente di cui è stato vittima l’ereditiere Lapo Elkann, avvenuto nei primi giorni di dicembre in Israele. La convalescenza è ancora lunga per il rampollo di casa Agnelli.

Lapo, però, piano piano, riprende in mano la sua vita cercando di riconquistare quella normalità perduta di colpo dopo l’incidente. Così Elkann si concede una vacanza in montagna, anche se ancora non può inforcare gli sci.

Lapo Elkann e le vacanze invernali

Mentre si spostava da Gerusalemme a Tel Aviv, l’ereditiere un mese fa ha rischiato davvero grosso a causa del terribile incidente, finendo in coma da cui si è svegliato dopo 2 giorni.

Oggi sta bene, ma Lapo Elkann è ancora costretto sulla sedia a rotelle anche a Saint Moritz, località sciistica dove in questi giorni ha trascorso le vacanze.

lapo elkann
Lapo Elkann in sedia a rotelle a Saint Moritz. Fonte foto: Chi

Sono i paparazzi di Chi ha catturare le prime immagini di Lapo Elkann dopo il dramma del coma. Nelle foto, che saranno pubblicate con il prossimo numero della rivista in edicola questa settimana, si vede il rampollo a bordo di una carrozzina che lo aiuta spingendolo a muoversi tra la neve.

La nuova prospettiva di Lapo

Un incidente così grave come quello che ha visto coinvolto Lapo, inevitabilmente offre una nuova prospettiva, un’altra ottica con cui guardare la vita.

Voglio dedicare il mio tempo, il mio cuore e risorse economiche a fare del bene occupandomi della mia Onlus, che non è un capriccio da bambino viziato” ha raccontato in un’intervista qualche tempo dopo il coma, da cui si è risvegliato come uomo diverso. “Con l’incidente ho capito che è questo il mio nuovo motto di vita.

Il motivo della mia vita oggi è aiutare gli altri e chi ha i miei stessi problemi, ma non i miei stessi mezzi per cercare di uscirne“.