vigili del fuoco e ambulanza

Dramma a Servigliano, in provincia di Fermo: un incendio è esploso in un’abitazione, uccidendo una bambina di 7 anni. Risparmiate dal rogo, invece, la madre della piccola e la sorellina più piccola.

Allertate dal fumo in casa

A svegliarsi e chiamare i soccorsi, stanotte, è stata la madre che è stata svegliata dal fumo che stava completamente riempiendo la loro casa. Per prima cosa ha preso la figlia più piccola ed è uscita di casa e poi ha tentato di rientrare nell’abitazione per recuperare anche la primogenita.

I soccorsi sono stati immediati: i vigili del fuoco sono arrivati da Amandola  ma pur raggiungendo la bambina, non sono riusciti a salvarla.

Oltre ai vigili del fuoco, sul luogo sono arrivati anche al Croce Azzurra di Santa Vittoria, ed i carabinieri di Montegiorgio.

Donna e bambina ricoverate all’ospedale

La famiglia è di origine est-europea, ed ha dato l’allarme intorno alle 3. La donna e la bimba superstiti sono al momento ricoverate all’ospedale di Fermo e non sarebbero in pericolo di vita.