Città invasa dallo smog

Le previsioni del meteo per il weekend seguono il canovaccio della settimana: l’Italia è ancora invasa da un enorme anticiclone, responsabile di tempo stabile ma anche di alcune possibili insidie. Nel dettaglio, ecco cosa ci si potrà aspettare per sabato 11 e domenica 12 gennaio.

L’alta pressione la fa da padrona

Come era stato previsto, la seconda settimana di gennaio sta passando all’insegna di un “mostro anticiclonico” e quindi dell’alta pressione. Questo ha garantito stabilità e temperature in rialzo in gran parte d’Italia, ma allo stesso tempo rilanciato il pericolo per la nebbia.

Specialmente in Val Padana, si è assistito a densi banchi di nebbia che hanno invitato alla cautela sulle strade.
Gli esperti de IlMeteo.it ora rilanciano queste previsioni anche per il weekend. Per venerdì 10 infatti viene segnalato solo qualche “piccolo disturbo” nelle zone nord occidentali, ma nulla di preoccupante. È nella giornata di sabato, invece, che possono arrivare novità.

Sabato 11: nubi e piovaschi, temperature più basse

IlMeteo.it riporta infatti che dal nord-est stanno arrivando delle correnti più fredde che puntano a infastidire questo gigante di alta pressione che si è abbattuto sull’Europa.

Questa circolazione e alternanza tra aria più calda e fredda, causerà una maggiore nuvolosità, specialmente nelle zone centro-adriatiche e del sud. Possibili anche alcuni rovesci su Puglia e Basilicata, mentre al Nord le nubi basse provocheranno nuovamente fenomeni di bassa visibilità in pianura Padana, ma anche in Toscana e Umbria. Farà anche un po’ più freddo, specialmente nelle zone del Nord Est direttamente interessate da queste correnti fredde.

Domenica 11: sole in Sicilia, alto tasso di smog

Le previsioni del weekend non sembrano destinate a cambiare per quanto riguarda la giornata di domenica 11 gennaio.

Persistono i venti freddi, specie sull’Adriatico e nel Sud. Previsto però anche un discreto sole e bel tempo sul versante tirrenico e sulla Sicilia, con massime che si spingeranno anche fino a 15°. Tanto per cambiare, nebbia fitta al Nord e in Val Padana, dove questo contesto meteorologico favorirà anche un alto tasso di smog, specialmente nelle grandi città.