anastasio

Anastasio, cantautore e rapper italiano, è uno dei partecipanti scelti da Amadeus per la settantesima edizione del Festival di Sanremo. Parteciperà con il brano Rosso di rabbia, tratto dall’album Atto zero in uscita a febbraio 2020.

I primi passi di Anastasio

Nasce il 13 maggio 1997 a Meta, comune della città metropolitana di Napoli. Appassionato di musica rap e di free-style, grazie alle sue doti di cantautore e rapper inizia a suscitare interesse attraverso il suo canale YouTube, dove con il nome d’arte “Nasta”, pubblica i suoi primi singoli, alcuni dei quali vengono successivamente raccolti in un EP intitolato Disciplina sperimentale, confezionato da Gigi Emme.

Con la pubblicazione del singolo Come Maurizio Sarri, particolarmente apprezzato dai tifosi napoletani, riscuote un notevole successo tra il pubblico partenopeo.

Nel 2018 arriva il successo

Nel 2018 partecipa alla 12esima edizione di X Factor. Arriva in finale, e grazie alla sua personalità e al suo singolo intitolato La fine del mondo, si aggiudica la vittoria scontrandosi all’ultimo duello con Naomi Rivieccio. Il singolo viene rilasciato e trasmesso dalle radio italiane il 23 novembre dello stesso anno, qualche giorno prima della data di rilascio dell’EP che porta lo stesso nome.

Dopo essere stato in vetta alle classifiche italiane il brano è certificato disco di platino dalla Federazione Industria Musicale Italiana.

Quella prossima, però, non sarà la sua prima apparizione sul palco del Festival di Sanremo. Nel 2019, infatti, si presenta sul palco come ospite del presentatore e direttore artistico Claudio Baglioni. In quell’occasione, dopo un monologo del comico italiano Claudio Bisio, presenta al pubblico il singolo Correre.

Nel novembre dello stesso anno rilascia poi il singolo Il fattaccio del vicolo del moro, canzone che prende spunto dal monologo Er fattaccio del poeta romanesco Americo Giuliani.

Dal 4 febbraio lo rivedremo sul palco del Teatro Ariston di Sanremo, questa volta però non come ospite, ma come concorrente.