elisa de panicis grande fratello vip

GF Vip: è ancora tempo di polemiche. Altro giro, altra corsa. Archiviato il caso Salvo Veneziano che aveva pronunciato delle frasi forti nei confronti della influencer Elisa De Panicis ora è proprio quest’ultima a finire nell’occhio del ciclone. Al centro, ancora una volta, ci sono delle frasi che avrebbero leso e offeso una parte dei telespettatori da casa. E adesso è in atto una vera e propria mobilitazione.

La De Panicis e la sua Napoli cafona

A insorgere, questa volta, sono i napoletani che non hanno affatto gradito alcune esternazioni della bionda concorrente.

La modella aveva detto: “Lo spagnolo mi ricorda Napoli. Quando parlo spagnolo mi sento cafona”. E, manco a dirlo, apriti cielo. Tantissime le segnalazioni su Twitter dell’accaduto da parte di napoletani che chiedevano l’eliminazione della concorrente. Ma la squalifica non c’è stata, così come non ci sono state le scuse della modella. La De Panicis è poi finita in nomination con Andrea Montovoli e adesso, sui social, si richiede l’adesione di massa alla mobilitazione per il televoto.

I social contro la influencer

Tanti i commenti sui social pervenuti anche nelle ultime ore: c’è chi parla di razzismo, e chi riprende la polemica con Salvo Veneziano per affermare che la De Panicis “non è santa”.

E poi ancora: “Devi sentirti cafona perché sei una gran maleducata”, “Non c’è bisogno che apri bocca perché si capisce dalla tua faccia che sei cafona”, “Lavati la bocca quando parli dei napoletani”, “Napoli ti snobba”, “E questa avrebbe una testa da influencer?”. Come nel peggiore dei contrappassi, la influecer si trova quindi contro lo stesso sistema che alimenta la sua fama. Ma è solo l’ultima polemica alimentata dalla influencer.

Appena qualche giorno fa, Elisa De Panicis si scontrava con la Elia che la definiva “una pornostar” per i suoi outfit sfoggiati anche per lavare i piatti. La Elia la descriveva come carica di “una dose di sensualità straripante, praticamente incontenibile” e la De Panicis, risentita, la prendeva in giro per il suo intimo: “Porti il perizoma? Alla tua età credevo si portassero le mutande”.