Luigi Di Maio

Oggi, alle 17.00, a margine della presentazione dei facilitatori regionali del Movimento 5 Stelle, pare che Luigi Di Maio farà il suo discorso d’addio alla carica di capo politico del movimento 5 Stelle.

Finisce così un cammino iniziato il 30 settembre 2017 quando “l’uomo del Movimento” smise di essere Beppe Grillo ed iniziò ad essere il ragazzo di Pomigliano. Ora, si attende di sapere chi prenderà il suo posto.

Un leader non amato da tutti

Da tempo si sapeva che, all’interno del MoVimento, non tutti riconoscevano l’autorità di Luigi Di Maio.

Nel tempo erano infatti cresciuti di numero gli “anti-Dimaisti” e tutti coloro che avrebbero voluto abbandonare il fianco di un uomo visto troppe volte come difensore di scelte “di comodo”. Ora, è La Stampa a riportare parole dette da fonti interne al MoVimento, che assicurano che sia questo l’annuncio in arrivo nelle prossime ore.

Non si tratta dopotutto di uno scoop delle ultime ore, che Di Maio sia giunto al capolinea: il Fatto Quotidiano aveva fatto uscire l’ipotesi dimissionaria già verso il 10 gennaio, ma in quel caso i vertici pentastellati avevano immediatamente smentito.

Ieri è invece arrivato il comunicato dal M5S: “Domani il ministro Di maio farà un annuncio importante”.

Il dopo-Di Maio

Chi è il prossimo? Difficile a dirsi con certezza. Se verrà deciso di seguire lo Statuto, dovrebbe essere Vito Crimi, ma la verità è che sono altri i nomi che circolano: Alfonso Bonafede e Stefano Patuanelli in primis.

Cosa farà, invece, Luigi Di Maio?  L’ipotesi più gettonata è che crei un gruppo suo, rendendo la scissione (fantasma sussurrato degli ultimi tempi) una realtà. Niente che si possa verificare nell’immediato futuro: occorrerà aspettare per vedere la prossima mossa del ragazzo-prodigio del MoVimento.

Non sono comunque mancati i primi commenti degli oppositori. Ad esempio, sono divenute già virali le parole di Mario Adinolfi, che ha paragonato Di maio al Capitano della Costa Concordia, Francesco Schettino: “Di Maio lascia oggi il ruolo di capo politico del M5S, un nuovo Schettino si lancia in mare prima che la nave domenica affondi. Vi avevo avvertito: attenti, caduta massi”.