Pioggia

Gli esperti hanno confermato le previsioni annunciate nei giorni scorsi. Nel weekend, l’alta pressione è destinata a cedere il passo a perturbazioni e quindi pioggia e neve. I peggioramenti sono attesi già a partire da venerdì.

Il maltempo arriva dalla Spagna

Ci sta mettendo il suo tempo, ma l’alta pressione inizia a perdere un po’ di forze. Da tre settimane imperversa sul nostro Paese, garantendo stabilità ma al contempo impedendo un buon riciclo dell’aria, aumentando così il tasso di smog in città. Nei giorni scorsi gli esperti del Meteo.it ne avevano anticipato la fine, o quantomeno un deciso indebolimento.

Il momento sembra arrivato.
Dalla Spagna, infatti, sta arrivando un vortice di bassa pressione responsabile delle perturbazioni che vivremo nel weekend. Già da venerdì sera si potranno vedere decisi peggioramenti, che aumenteranno nei restanti due giorni del fine settimana.

Weekend di pioggia e neve

Come riferito dal Meteo.it, a venire colpito per primo sarà il Centro-Nord. Qui nella giornata di sabato sono attese piogge su praticamente tutte le regioni, dal Piemonte al basso veneto, passando per Liguria, Lombardia ed Emilia-Romagna.
Oltre alla pioggia, il vortice abbasserà ancor di più le temperature, favorendo l’arrivo della neve.

Previste imbiancate sulle alpi Centrali sopra i 1000 metri, ma anche le regioni degli Appennini liguri e tosco-emiliani sono interessate dalle nevicate del week end (quota 1400 metri).
Non se la passa meglio il Centro: previsti rovesci e temporali sul versante tirrenico. L’unico a salvarsi, per ora, è il Sud: migliora il tempo in Sardegna e al sud vengono segnalati solo possibili piovaschi in Calabria.

Maltempo anche di domenica

Gli esperti riferiscono che la situazione meteorologica non sembra destinata a cambiare radicalmente nella giornata di domenica 26.

Tuttavia, la perturbazione inizierà già a mollare il colpo, non senza gli ultimi colpi di coda. Previsto ancora maltempo sul Triveneto e in parte del Centro (Toscana, Umbria e Lazio). Sulle zone appenniniche centro-settentrionali cadrà ancora qualche fiocco di neve.
Se migliora al Nord, dove sono però annunciate nebbie fitte in pianura, il Sud è destinato a prendersi il peggio di questo finale di bassa pressione. Tempo più instabile soprattutto in Puglia e Basilicata, persisteranno i rovesci in Calabria.