Gianni Morandi

In questi giorni, in Italia, si fa un gran parlare di Oscar. Non per meriti direttamente artistici: nessun film italiano è stato neppure nominato, ma per godere di questo grande evento ci si attacca un po’ a quello che si può. Nello specifico, quest’anno si tratta di Gianni Morandi, autore di un brano presente nel film Parasite, vincitore dell’Oscar al Miglior Film.

Gianni Morandi e la canzone “da Oscar”

L’entusiasmo è espresso in maniera simpatica: Gianni Morandi non ha vinto davvero un Oscar e men che meno l’Italia. La notizia ha però il sapore della divertente curiosità e scomodare il sempre disponibile Gianni per qualche domanda viene naturale.

Ci ha pensato Fanpage, che gli ha domandato quando abbia saputo che In ginocchio da te” del 1964 era presente nel film di Bong Joon-ho.
Quando il film vinse la Palma d’oro a Cannes a maggio – ha risposto Morandi – Tornato a Bologna vado a vederlo in un piccolo cinema e rimango abbastanza colpito, perché quella scena, che è cruciale nel film, crea con la canzone un contrasto notevole“.

La scelta del regista di Parasite

A stupire è soprattutto la scelta: non capita tutti i giorni di trovare una canzone così d’antan in un film sudcoreano.

Come sia successo se lo è chiesto anche Gianni Morandi. “Glielo hanno chiesto – al regista, si intende – il padre aveva una collezione di dischi degli anni Sessanta, tra cui alcuni di musica italiana. E pare che questa canzone lui ce l’avesse tra i ricordi di quando era ragazzino“. Lo stesso Bong Joon-ho, rivela Morandi, sarebbe interessato ad incontrarlo e nell’intervista anche il nostro apre alla possibilità.

Mi piacerebbe molto conoscerlo e magari, chissà, se mi invitasse in Corea a fare un concerto ci andrei volentieri“.

La possibilità di incontrarlo in Italia

C’è però un altro spiraglio perché questo incontro avvenga per davvero. Non stupirebbe nessuno infatti che il film che ha trionfato agli Oscar sia anche vincitore del David di Donatello. Una possibilità che Morandi accetterebbe volentieri: “Se mi chiama l’organizzatrice del David di Donatello, vorrà dire che andrò molto volentieri a cantare In Ginocchio da Te, magari con Achille Lauro che fa una rappata“.

Il brano è arrangiato da Ennio Morricone

Curiosità nella curiosità, c’è lo zampino di un altro premio Oscar nella canzone che ha contribuito al successo del film Parasite. Si tratta di Ennio Morricone, il celebre Maestro che ha trionfato nel 2016 per la colonna sonora di The Hateful Eight di Quentin Tarantino. A Fanpage Morandi ha raccontato quella collaborazione.
Questo è il primo Morricone e tra l’altro lui non amava particolarmente questo arrangiamento – racconta il cantante – Però all’epoca Morricone era a disposizione della RCA e arrangiava di tutto, da “Sapore di Sale” a “Guarda come dondolo”, quindi faceva ciò che gli chiedevano, prima che nel ’66 decidesse di dedicarsi principalmente al cinema“.

Non sarà un Oscar italiano, ma lasciateci sognare un po’.

Guarda il video

8 febbraio.Nella notte tra il 9 e il 10 febbraio, saranno consegnati i premi OSCAR, al Dolby Theater di Los Angeles.Nelle nomination per il miglior film c’è anche PARASITE, un film coreano, che ha nella sua colonna sonora, una canzone italiana.Guardate qualche immagine e ascoltate la canzone che io conosco bene…

Gepostet von Gianni Morandi am Samstag, 8. Februar 2020