ecommerce shopping

Internet ha rivoluzionato numerosi aspetti della nostra quotidianità, questo è ormai innegabile, e lo shopping vi rientra senza ombra di dubbio. A prescindere dal tipo di acquisto, infatti, il nostro modo di fare shopping appare ormai completamente diverso rispetto al passato: si pensi alla centralità di social network come Facebook e Instagram in questo senso, sempre più utilizzati dagli utenti (soprattutto i più giovani) non solo per informarsi su determinati prodotti ma anche per procedere con il loro acquisto vero e proprio.

Approfondiamo quindi questo aspetto più nel dettaglio, mettendo a fuoco tutti i modi in cui internet ha cambiato radicalmente le nostre abitudini in fatto di shopping.

Informazioni e possibilità di scelta

l canale digitale appare fondamentale nella fase di ricerca che precede l’acquisto: secondo un’indagine condotta dall’Osservatorio Multicanalità (PoliMi-Nielsen), infatti, nella fase di pre-acquisto la stragrande maggioranza degli utenti si informa online, in particolare per quanto riguarda i settori di elettronica e viaggi (65% e 74%). Al contrario di quanto accade nei punti vendita fisici, poi, online si ha un ventaglio di scelta ben maggiore, praticamente infinito, per via dell’opportunità di farsi spedire i prodotti desiderati da ogni parte del mondo.

Fare acquisti in rete diventa quindi assolutamente più vantaggioso per i consumatori, che hanno la certezza di trovare la soluzione giusta per ogni loro necessità, ma anche per i rivenditori, che possono sfruttare una vetrina molto più efficace ed “estesa”, non avendo ostacoli di alcun tipo.

Ciò coinvolge non solo l’acquisto di prodotti dall’importo ridotto, ma anche quelli più “importanti”: si pensi ad esempio all’utilità di portali diventati un punto di riferimento del settore automotive come Quattroruote.it, ad esempio, che consente di approfondire diversi aspetti dal punto di vista teorico ma anche di consultare gli annunci di vetture direttamente online.

Ottimizzazione e risparmio

Internet è diventato imprescindibile anche perché è riuscito a ottimizzare ogni aspetto dell’acquisto. Oltre alla raccolta di informazioni, assolutamente utile in fase decisionale, il web consente di evitare tutti quei problemi che sorgono dopo l’acquisto del prodotto: prendendo come esempio il settore dell’arredamento, esistono programmi di simulazione 3D online che permettono di farsi un’idea precisa sulla disposizione dei mobili e dei complementi d’arredo in casa, misurando tutto al millimetro ed evitando il problema delle misure sbagliate (e dunque dei resi).

Anche i siti di comparazione online si rivelano estremamente utili, in quanto permettono di trovare le opzioni più convenienti in base ai propri bisogni specifici; se un tempo era necessario richiedere preventivi su preventivi alle varie aziende d’interesse e valutare le diverse opzioni in autonomia, infatti, al giorno d’oggi questi passaggi vengono snelliti e resi più rapidi proprio grazie a questa tipologia di portali. Sempre in ottica di risparmio è bene sottolineare anche l’importanza di quei servizi che offrono la possibilità di monitorare i prezzi nel tempo, consentendo ai consumatori di effettuare l’acquisto nel momento in cui il prodotto o il servizio in questione raggiunge il prezzo desiderato.