volante carabinieri

Sono drammatiche le notizie che arrivano da Giulianova Lido, in provincia di Teramo, dove una donna di circa 40 anni è morta in un tragico incidente provocato dalla figlia. Secondo quanto rinvenuto al momento dai carabinieri sul luogo in cerca della ricostruzione della dinamica, al volante dell’auto che ha investito la donna si sarebbe trovata la figlia di 15 anni.

Investita dalla figlia 15enne al volante

Inutile qualsiasi soccorso per salvare la vita alla donna di 40 anni investita dalla sua stessa figlia. Una dinamica al momento molto labile e che dovrà essere accertata dai carabinieri.

Secondo però quanto trapelato sinora, al volante dell’auto che stava procedendo in retromarcia in una stretta via a senso unico in quel di Giulianova Lido, in provincia di Teramo, c’era la figlia 15enne della donna. Nel fare retromarcia al volante dell’auto, la ragazzina avrebbe travolto la madre rimasta schiacciata tra il muretto e la recinzione di un’abitazione adiacente.

Inutile i soccorsi, deceduta per lesioni gravissime

Quando i soccorsi hanno raggiunto il luogo dell’incidente per la donna non c’era già più nulla da fare. La 40enne è di fatto deceduta sul colpo a seguito delle gravissime lesioni riportate alla testa, alle gambe e al bacino.

Dopo l’arrivo delle Forze dell’Ordine è stato redatto un rapporto che è già stato trasmesso alla procura presso il Tribunale dei minorenni dell’Aquila. Non è ancora chiaro nemmeno il motivo per cui la figlia 15enne della donna si trovasse alla guida del veicolo.