Primo piano di Caroline Flack

Il suicidio di Caroline Flack, stella della tv britannica, ha sconvolto l’intera nazione. A parlare, dopo la tragedia, è il fidanzato Lewis Burton, lo stesso che, per l’accusa che l’aveva vista finire in manette, avrebbe aggredito nel dicembre scorso e per il cui caso sarebbe andata a processo tra poche settimane. Ex conduttrice del reality Love Island, è la terza persona a togliersi la vita tra i volti noti della trasmissione inglese. Prima di lei, nel 2018 e 2019, due ex concorrenti si sono suicidati: Sophie Gradon e Mike Thalassitis.

Caroline Flack: il messaggio del fidanzato

Lewis Burton, fidanzato della conduttrice suicida Caroline Flack, ha deciso di rompere il silenzio sulla morte della 40enne, ex volto noto di importanti show inglesi come Love Island e X Factor.

Post di Lewis Burton su Instagram
Post di Lewis Burton su Instagram

Il mio cuore è a pezzi, avevamo qualcosa di speciale. Mi manchi così tanto. So che ti sentivi al sicuro con me e hai sempre detto ‘non penso a nient’altro quando sono con te’. Non mi è stato permesso di essere lì questa volta. Sarò la tua voce, piccola, ti prometto che farò tutte le domande che volevi e otterrò tutte le risposte, anche se nulla ti riporterà proverò a renderti orgoglioso ogni giorno.

Ti amo con tutto il mio cuore“.

Il terzo suicidio a Love Island

Oltre a presentare Love Island, uno dei reality più affermati in Inghilterra, Caroline Flack aveva anche condotto X Factor e, nel 2014, aveva trionfato a Strictly Come Dancing, versione britannica di Ballando con le Stelle.

La sua è stata una brillante carriera, macchiata da un episodio che l’avrebbe vista finire a processo nel marzo prossimo, accusata di aggressione proprio ai danni del compagno, Lewis Burton.

Lui stesso l’aveva sempre difesa dai pesanti sospetti che stavano minando la sua vita privata e professionale, ma per l’accusa lo avrebbe aggredito nel sonno, colpendolo alla testa con una lampada.

Famosa per aver avuto relazioni con vip del calibro di Harry Styles, ex leader della formazione One Direction, Flack era stata costretta a uno stop dalle scene proprio a causa del procedimento avviato in seguito al suo arresto, avvenuto nel dicembre scorso.

La conduttrice aveva così dovuto rinunciare al timone del suo storico programma Love Island, per dedicarsi all’iter giudiziario prossimo all’avvio. Il suicidio di Caroline Flack ha fatto gridare tanti fan del reality alla ‘maledizione’: quella della 40enne è la terza morte di questo tipo, nel giro di quasi 3 anni, tra i volti che hanno preso parte allo show.

Prima di lei si erano uccisi due ex concorrenti: Sophie Graydon e Mike Thalassitis.

*immagine in alto: fonte/Instagram Caroline Flack, dimensioni modificate