Checco Zalone, Christian De Sica, Aldo Giovanni e Giacomo

Dici Christian De Sica e immediatamente saltano in mente film, battute, un intero genere che ha segnato decenni di cinema italiano. De Sica rappresenta il cinepanettonismo italiano nella sua massima forma, nonostante nella sua filmografia figurino anche molti altri lavori. Tra questi anche il prossimo film La mia banda suona il pop: durante la presentazione del film, ha colto l’occasione per parlare dei principali avversari di questi giorni al botteghino.

Il parere sul film di Checco Zalone

Per presentare il nuovo film di Fausto Brizzi in cui recita assieme a Massimo Ghini, Angela Finocchiaro e Paolo Rossi, Christian De Sica è stato anche sul palco di Sanremo.

Un passaggio in sordina durante l’ultima puntata, quel tanto che basta per presentare i personaggi e il film.
Durante una delle prime anteprime e conseguente incontro con la stampa (condiviso anche da Talk Magazine su Youtube), è stato chiesto a Christian De Sica il suo parere su altri film italiani che “puntano a far ridere”. La risposta di De Sica è stata: Io ho visto solo il film di Zalone. L’ho trovato un bel film, però le risate erano poche“. Alla faccia degli incassi stratosferici, verrebbe da dire.

La stoccata ad Aldo, Giovanni e Giacomo

Prima che venisse ricordato alla platea di giornalisti di parlare solo del film di De Sica, lo stesso attore è riuscito ad aggiungere un parere anche sul film Odio l’Estate, che ha riportato al cinema Aldo, Giovanni e Giacomo.


Non l’ho visto – dice De Sica – ma mi hanno detto che è un melò: un film carino ma non comico“. Quindi stempera il giudizio: “Mi hanno detto che vi divertivate, se funziona con una sala così, pensa con una sala con pubblico pagante“.

Insomma, secondo il celebre attore La mia banda suona il pop è l’unico vero film comico prettamente detto di questa prima parte di annata cinematografica.

La parola alle sale e alle risate del pubblico.