Bel tempo

Il weekend di Carnevale di quest’anno sarà anomalo, caratterizzato da un caldo inusuale per le medie del periodo. Chi aveva in mente di fare baldoria in maschera per le strade della propria città di sicuro non troverà un tempo avverso, grazie ad un anticiclone pronto a rinforzarsi dopo le attenuazioni degli ultimi giorni. Ma vediamo nello specifico come sarà il tempo di questo fine settimana.

Temperature in rialzo da venerdì 21

Come riportato da meteo.it, per venerdì 21 ci si aspetta bel tempo su tutta la penisola, con sporadici annuvolamenti e qualche immancabile banco di nebbia in alcune zone della Val Padana.

Le temperature massime saranno in rialzo un po’ in tutto il Paese. Qualche piccola eccezione nelle aree costiere di Sicilia e Calabria e nella parte orientale della pianura padana.

Venti moderati di Maestrale sulla Sardegna e di Tramontana nel Mar Ionio, deboli nelle restanti regioni. Mari generalmente pochi mossi.

Un piccolo assaggio di primavera

Sabato si comincia davvero a parlare di temperature primaverili. Un anticiclone entrato a pieno regime regalerà tempo stabile e soleggiato su gran parte dell’Italia. Le temperature resteranno stabili, con le massime stabili intorno ai 14°, mentre farà un po’ più caldo sulle isole maggiori.

Venti localmente forti sul Mar Ionio, che di conseguenza sarà molto mosso o agitato, mentre saranno deboli variabili sul resto d’Italia, con mari in prevalenza calmi o poco mossi.

Il caldo anomalo di domenica

L’alta pressione continuerà a rinforzarsi anche domenica. Tempo stabile su gran parte del Bel Paese, anche se si prevede l’arrivo di un’aria umida dal Nord Africa. Questa presenza di umidità potrebbe favorire lo sviluppo di annuvolamenti dall’area centrale tirrenica fino alla Liguria.

Altrove ci sarà bel tempo (con qualche banco di nebbia mattutino sulla Pianura Padana), con temperature massime che potrebbero toccare i 20° al Sud e sulle isole, regalandoci un fine settimana piacevole e decisamente atipico per il periodo.

Con la nuova settimana, e il probabile crollo dell’alta pressione, dovrebbero tornare giornate più in linea con le medie stagionali, con venti forti ma ancora scarse precipitazioni.