mara venier

La prima a schierarsi dalla parte di Mara Venier è la figlia Elisabetta Ferracini. Dopo la lettera pubblicata dal Sindacato Nazionale Autonomo della Produzione TV Rai, la conduttrice di Domenica In, insieme ad altri volti della tv di Stato, è finita nella bufera. Si denunciano le minacce, le offese il comportamento poco professionale di conduttori e conduttrici.

A seguito del polverone alato dalla questione, in campo al fianco della Venier sono scesi in tanti, a partire dalla sua famiglia. Oltre alla figlia, anche il marito Nicolo Carraro e l’ex Jerry Calà si sono mossi in sua difesa.

Il post di Elisabetta Ferracini

Elisabetta Ferracini ha scelto Instagram per mostrare solidarietà e appoggio a mamma Mara. La bella conduttrice ha pubblicato sul social una foto che la ritrae proprio accanto alla Venier.

Una accanto all’altra, sorridenti. E ad accompagnare lo scatto non una didascalia, ma un semplice hashtag, “io sto con mia madre“. Tre parole per schierarsi. Eloquenti anche i commenti di Jerry Calà, ex marito della signora della domenica, e la collega Monica Leofreddi, che altrettanto sinteticamente hanno semplicemente usato l’hashtag: #iostoconmara

Nicola Carraro difende Mara Venier

Anche l’amato marito Nicola Carraro, ha subito parlato in difesa di Mara Venier, spiegando che la coppia apprezza l’appoggio che stanno dimostrando loro in tanti.

Un programma di grande successo dà spesso fastidio, io voglio stare, con tutti voi, vicino a mia moglie poi il prossimo anno prenderemo le nostre decisioni. Intanto chiaro e forte #iostoconmara“. Parole, quelle del produttore, che mettono in discussione la conduzione di Mara alla prossima edizione di Domenica In. Intanto Mara Venier ha risposto alle accuse con un video di auguri inviatole da Pino, un ispettore di studio.