Federica Sciarelli e Luca Cristello

Come ogni mercoledì sera è pronta ad andare in onda una nuova puntata di Chi l’ha Visto?, il popolare programma di Rai 3 dedicato ad approfondimenti su casi di cronaca. Nello specifico, però, la trasmissione si occupa di persone scomparse: sotto la lente questa sera ci sarà il caso del 14enne Luca Cristello.

Il mistero del 14enne Luca, scomparso nel 2002

Il programma di Rai 3 Chi l’ha visto?, nato nel 1989 e arrivato ora a quasi 1.250 puntate, è rinomato ed estremamente seguito per la sua capacità di informare e fare il punto su numerosi grandi casi di cronaca, senza però dimenticare le singole persone scomparse ogni giorno in Italia.


Ogni tanto, inoltre, tornano su vecchi casi mai dimenticati, come la scomparsa del 14enne Luca Cristello, che verrà trattato questa sera. Luca sparì da Francica (Vibo Valentia) 18 anni fa e di lui da allora nessuna traccia. Per la sorella, è stato vittima di un sequestro.

La testimonianza dell’epoca

Dietro la sua sparizione, riportano le cronache dell’epoca, potrebbe esserci stato un debito da saldare. Un testimone lo vide salire in un’auto scura con 3 persone a bordo, la sera in cui scomparve.

Da allora, il nulla: il sospetto che sia stato ucciso proprio a fronte di questo debito è forte, specie se si esclude la pista dell’allontanamento volontario. La sorella Rosa non ha mai perso le speranze e lamenta il fatto che più nessuno lo stia cercando.

Post di Chi l'ha visto su Luca Cristello
Post di Chi l’ha visto su Luca Cristello

A Chi l’ha visto? si parla anche di Coronavirus

Inevitabilmente, anche il programma condotto da Federica Sciarelli questa sera darà spazio all’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus.

Già sui canali social vengono ribadite notizie e ultimi aggiornamenti, e anche stasera in puntata si farà il punto. Ad ora il bollettino è fermo a 12 morti e oltre 320 contagi, di cui 4 bambini. Starà anche al programma di Rai 3 dare i giusti numeri e contribuire sia all’informazione, ma anche a distendere un clima diventato estremamente teso.