coronavirus contagi

Nell’aggravarsi del bilancio in Italia sul fronte Coronavirus, arriva una buona notizia: oggi sono stati registrati in Cina 52 decessi dovuti alla malattia, il che significa che c’è un calo sia delle morti che dei contagi.

Non si può ancora parlare di parabola positiva ma è comunque un dato importante per poter sperare che le cose migliorino nell’immediato futuro.

Rischio concentrato a Hubei

I nuovi contagi in Cina sono avvenuti quasi tutti nella provincia di Hubei (401 su 406 contagi complessivi) e le autorità di Pechino hanno diffuso il numero ufficiale di 52 decessi nella giornata di ieri: si tratta della giornata con il bollettino meno catastrofico nelle ultime 3 settimane.

 

In Italia, intanto, siamo arrivati al triste bilancio di 12 vittime e 322 contagi, con 7 casi di minori. I contagiati non sono solo più in Lombardia e Veneto: ci sono stati dei casi in Liguria e Toscana ed un caso al Sud.

Donald Trump criticato in Usa

All’estero, fa discutere l’attitudine del Presidente Donald Trump nei confronti dell’epidemia: il Presidente è stato molto criticato, infatti, per il taglio alle risorse delle attività sanitarie federali e per le sue parole nei confronti dell’espandersi del contagio.

Su Twitter, Trump ha infatti scritto: “Le autorità federali e la mia amministrazione stanno facendo un grande lavoro nel gestire la situazione, compresa l’immediata chiusura dei nostri confini a certe aree del mondo. Una misura a cui i democratici erano contrari”.

Guarita la donna cinese ricoverata allo Spallanzani

Una buona notizia su territorio italiano: la cinese ricoverata allo Spallanzani è guarita e ieri, per la prima volta, il test effettuato su di lei è risultato negativo. Lei e il marito erano stati ricoverati 29 giorni fa.

Il marito è in fase di riabilitazione ed entrambi i coniugi sono in un regime di ricovero ordinario.

Approfondisci:

Coronavirus, primi casi in Toscana e Liguria

Coronavirus, primo caso nel Sud Italia