Aula del Senato

C’è una svolta sulla spinosa questione del Decreto Milleproroghe, in tarda serata il Senato ha votato la fiducia ed ora è legge.

Sì al Milleproroghe

Con 154 voti a favore e 96 contrari, il Senato ha votato la fiducia al decreto Milleproroghe. Il testo era già stato approvato dalla Camera lo scorso dicembre. Alle operazioni di voto erano assenti alcuni esponenti di Italia Viva, leader compreso; Matteo Renzi era presente in aula in mattinata ma non ha fatto ritorno.

Al testo non sono state apportate modifiche rispetto a dicembre.

Costa contiene il decreto

Nel Milleproroghe, che per molti ha un peso pari al valore della legge di Bilancio, ci sono le misure economiche previste per i microlettori come la tanto dibattuta revoca alla concessione autostradale, la questione della RC Auto famigliare, la regolamentazione per l’uso dei monopattini elettrici.

E ancora la questione dell’età di pensionamento dei medici, il bonus verde, le sovvenzioni alle aziende in difficoltà.

Approfondisci:

I tassisti scendono in Piazza contro il milleproroghe: Italia bloccata

Prescrizione: maggioranza divisa, da Italia Viva no al ‘lodo Conte bis’