Michele Bravi

Il 28 febbraio è iniziato il serale di Amici, in cui sono intervenute le sardine, che sarà composto solo da 6 puntate. Subito dopo la fine del talent, andranno in onda 3 puntate speciali denominate Amici All Star, in cui si sfideranno ex concorrenti e personaggi famosi, tra cui Michele Bravi.

Amici All Star, tante novità nello speciale

Un nuovo programma della scuderia di Maria De Filippi approderà su Canale 5. Subito dopo la fine di Amici, andrà in onda uno speciale in tre puntate: Amici All Star. Lo show sarà composto da protagonisti del mondo della musica e della danza e tra loro vedremo Enrico Nigiotti, fresco di partecipazione al Festival di Sanremo 2020, Michele Bravi, già tutor nell’edizione 2017/2018 del programma e i due ballerini Vincenzo Di Primo e Sebastian Melo Taveira.

La gara si svolgerà senza eliminazioni e i concorrenti saranno giudicati dalla giuria composta da stampa e televoto. 

Amici All Star rappresenta una novità del palinsesto di Canale 5, già rivoluzionato dalla decisione di trasmettere il talent molte settimane in anticipo rispetto alle precedenti edizioni, senza attendere la chiusura dell’altro programma di punta di Maria De Filippi e cioè C’è posta per te.

 

Michele Bravi, il ragazzo che l’ha aiutato

Michele Bravi sarà uno dei concorrenti di Amici All Star. Il ragazzo, qualche tempo fa, ha parlato a Vanity Fair di come stia affrontando l’incidente stradale in cui è morta una donna e per cui ha chiesto il patteggiamento, grazie ad un ragazzo. Questa persona era l’unico che riusciva a capirlo: “È stato lì con me e mi ha fatto capire la responsabilità di dover risolvere un dolore del genere.

Mi ricordo che ho provato moltissima rabbia. Pensavo non potesse capire. E oggi mi chiedo cosa mi sarebbe successo se non mi avesse obbligato”. Bravi ha però raccontato che ora il ragazzo è partito: “Se n’è andato a febbraio. Non tornerà più. Ma forse è giusto così, non posso tenerlo legato”.

Il cantante ha ammesso che questo ragazzo lo ha fatto orientare nel buio: “Mi ha indicato la terapia, mi ha accompagnato, ha fatto in modo che potessi proseguire da solo.”  Bravi ha aggiunto di sentirsi in colpa per aver provato rancore nei suoi confronti, ma ora lo considera una delle persone più equilibrate che abbia mai conosciuto.