carcere

La rivolta dei detenuti nel carcere Sant’Anna di Modena è finita in tragedia, una persona è deceduta.

Rivolta in carcere: c’è un morto

A dare la notizia è l’Ansa, ma al momento le informazioni sono scarne. A perdere la vita nei tumulti sarebbe un detenuto. Nella casa circondariale sono in corso le indagini per capire le dinamiche che hanno portato al decesso.

Rivolta in carcere

La rivolta, iniziata nel primo pomeriggio di domenica 8 marzo, è stata sedata e solo in serata la il personale di polizia penitenziaria è riuscito a rientrare.

Dietro la ribellione ci sarebbe una tensione legata al focolaio di Coronavirus, che ha messo in allerta i detenuti. A scatenare la rabbia ci sarebbero le questioni relative alle misure di prevenzione dal virus e lo stop ai colloqui con i famigliari (che hanno scatenato proteste anche in altre carceri). In molti sono usciti dalle rispettive sezioni, arrivando persino a dare fuoco alla struttura. L’ipotesi è quella di danni ingenti.

Guarda il video:

Rivolta a Modena!E non pensate che ciò che sta accadendo sia per il coronavirus!

Gepostet von S.PP. am Sonntag, 8. März 2020

Approfondisci:

TUTTO SUL CORONAVIRUS

Coronavirus: da Chiara Ferragni a Fiorello, i vip: “State a casa”

Coronavirus: le Iene chiudono per due settimane, c’è un caso in redazione

Medico contro i politici: “Anni di tagli alla sanità, ora non chiamateci eroi”