bimba scrive lettera

La crisi innescata dal coronavirus è pesante per tutti i cittadini ma viene vissuta in modo particolare dai bambini, che si ritrovano a fronteggiare un’inaspettata pausa dalle attività insieme ai loro amici e compagni.

Per una bambina in particolare questo periodo è ancora più difficile: la mamma di Irene, bimba di 8 anni di Senigallia, è un’infermiera e sta patendo particolarmente questo periodo lontana dalla madre.

La nostalgia del contatto materno

La notizia arriva da Fanpage, ed è la storia commovente di una bimba che non può stare vicino a sua madre: “Cara mamma, mi manchi tantissimo, mi mancano i tuoi abbracci, i tuoi baci… anzi tutte le tue cose che non si possono avere stando lontano”.

La mattina non posso riempirti di baci

A quanto pare la madre di Irene è molto impegnata nei turni di notte, e infatti la piccola scrive: “Non pensare che mi sento meglio di Emma, almeno la sua mamma non va a fare la notte. Queste notti mi sento distante da te, perché quando mi sveglio alla mattina non posso riempirti di baci ma solo starti lontano.

Le sere in cui ci sei non posso starti vicino, ma solo stare in altre stanze come se tu non ci fossi.”

Orgogliosa del coraggio della madre

Benché abbia solo 8 anni, però, Irene è ben consapevole della situazione: “Per questo Coronavirus il mondo sta soffrendo e tu con i tuoi colleghi troppo! Ma nonostante ciò tu sei guerriera, sei forte, coraggiosa! Quando finirà tutto ti riempirò di baci. Ti voglio un infinito di bene! P.S. ricorda, non è colpa tua questa situazione, tu sei una eroina!”.