EDMONDO CIRIELLI CORONAVIRUS

Tra coloro che sono risultati positivi al Covid-19 in questi ultimi giorni c’è anche il deputato Edmondo Cirielli di Fratelli d’Italia.

Il deputato ha pubblicato un post molto sentito e di riflessione su Facebook, in cui racconta la sua personale esperienza.

Cirielli: “Terribile veder soffrire il proprio figlio”

C’è un senso di colpa che serpeggia tra le parole di Edmondo Cirielli che dichiara di avere il timore di aver contagiato anche il figlio di appena un mese: “Posso garantirvi che la vera sconfitta per me è stata vedere il mio piccoletto di 40 giorni, stanotte, con la febbre alta, dolorante e sofferente.

Uno strazio. Per un genitore è sempre terribile vedere soffrire un proprio figlio, ma quando si sa che è per propria colpa è veramente una cosa che non auguro a nessuno”.

Era andato in aula nonostante l’epidemia

La riflessione ed il senso di responsabilità derivano però dal fatto che, nonostante l’epidemia fosse già in atto, il deputato aveva deciso di recarsi alla Camera, venendo così a stretto contatto con numerose persone, nell’ottica di partecipare a diverse riunioni ritenute di fondamentale importanza: “E pensare che qualcuno del Governo mi ha perfino accusato di sabotare le istituzioni per il mio zelo irresponsabile.

Ma posso garantirvi che vedere mio figlio stare male per colpa dei miei doveri fa vacillare molte certezze”.

Da una settimana circa, Fratelli d’Italia si è trovato a chiedere al governo che venissero prese misure drastiche per il contenimento del virus, ed Edmondo Cirielli da subito era stato uno dei più convinti di tale linea d’azione. Le sue ultime parole sono infatti più ottimiste: Non dobbiamo mollare e dobbiamo seguire le disposizioni delle Autorità, perché ora vanno nella giusta direzione per aiutare il sistema sanitario, i medici e gli infermieri che si prodigano per curarci.

Buona fortuna a tutti”.