Francesco Sarcina questa volta ha deciso di non tenersi le sue opinioni per sé ed ha detto tutto ciò che pensa sulle donne del Grande Fratello, suscitando lo sdegno di molte persone. La diretta non è più online ma molte fonti hanno riportato le sue parole, che hanno smosso gli animi in rete.

Sarcina e le “Vippone”

I commenti di Sarcina, questa volta, si sono concentrati sulle ragazze che partecipano al Grande Fratello: pare che lui ne abbia conosciute parecchie, e che si sia fatto di loro una chiara opinione. In questi giorni di quarantena sono tante le persone che si stanno dilettando in dirette Instagram in solitaria, ed è proprio durante una di queste che Sarcina ha detto la sua: “Vedo tante belle ragazze su Instagram, faccio delle ricerche su Safari e scopro che sono delle vippone del Grande Fratello!

Escono tutte da là! Fanno le stesse pose”. Tale “omologazione” sarebbe il prodotto di una crisi contemporanea: Il concetto mio non è di rabbia. Mi stupisce umanamente questa crisi che stiamo vivendo adesso. Questa crisi è un grande cambiamento.

Un momento dove le vere menti emergono… I Vipponi lasciamoli là: quello faranno e basta. Noi facciamo cose quotidiano e vere”.

E il pubblico pensa a Clizia Incorvaia…

Facendo questo discorso, Sarcina inevitabilmente mette se stesso in una categoria superiore (il “noi” sarebbe riferito agli artisti) e l’ex moglie Clizia Incorvaia, reduce proprio da un’esperienza all’interno della Casa. Naturalmente Sarcina non fa alcun riferimento all’ex moglie e non la accomuna alle “vippone” di cui parla, ma per molti follower il collegamento è stato immediato.

La critica al mondo ipertecnologico

Non è finita qui, però: è sullo stesso concetto di reality che viene messo in dubbio, tanto da scomodare le teorie distopiche novecento sul dominio tecnologico: “Era prevedibile che la tecnologia prendesse il sopravvento sulla realtà umana.

Siccome noi siamo esseri facilmente condizionabili, cadiamo dentro questa trappola. Veniamo condizionati: compriamo quello che vogliono loro, guardiamo i programmi che vogliono loro… questa è la catena della demenza!”. Questa volta Sarcina non se l’è proprio tenute, ed è lui stesso a temere di aver parlato troppo, ironicamente s’intende: “Sono in diretta. Il mio manager si starà impiccando!

Sono stato zitto fino adesso… sono a casa e sto sclerando!“.