https://www.thesocialpost.it/tag/coronavirus/

Era stato da poco reso noto che Mattia, il paziente 1, sarà presto dimesso dall’ospedale. Le sue condizioni sono nettamente migliorate e pronti ad attenderlo c’erano la convalescenza a casa e un bimbo da accogliere. Una buona notizia, un sospiro di sollievo che si trasformato in sospiro di dolore; quello del lutto.

Nella serata di sabato infatti, poche ore dopo l’annuncio delle prossime dimissioni di Mattia, è arrivata la notizia che il padre del 38enne è venuto a mancare.

Morto il padre di Mattia

L’uomo aveva appena 62 anni, fa parte del lungo e drammatico elenco dei decessi registrati nel bollettino del 21 marzo.

L’ennesima vittima del mostro chiamato Covid-19 si chiamava Moreno e viveva a Castiglione d’Adda. Una notizia arrivata subito dopo quella che annuncia le dimissioni del 38enne lunedì 23 marzo.

Il padre di Mattia era stato prelevato dalla propria abitazione e portato in un ospedale con ambulanza bio-contenitiva dei carabinieri del Nas, lo scorso 22 febbraio; il giorno dopo il ricovero di Mattia.

Studio epidemiologico sul comune

La tragica morte del signor Moreno, va ad aggiungersi a quella di tanti altri proprio nel piccolo Comune di Castiglione d’Adda.

Numeri che hanno spinto il sindaco, Costantino Pesatori, a contattare il professor Galli del Sacco di Milano per effettuare uno studio epidemiologico sul comune. Idea accolta positivamente dall’infettivologo.

Approfondisci:

TUTTO SUL CORONAVIRUS

Coronavirus, in gravi condizioni il 38enne “paziente 1” di Pavia

Coronavirus: Mattia, il paziente 1, è sveglio e torna a parlare

Coronavirus, il paziente 1: “Voglio assistere alla nascita di mia figlia”