Luca Argentero primo piano

In collegamento con Domenica In, ospite a distanza di Mara Venier causa coronavirus, c’è anche Luca Argentero. L’attore tornerà sul piccolo schermo con Doc nelle tue mani, una nuova fiction Rai ispirata alla storia del medico Pierdante Piccioni. Il primario finì in coma dopo un incidente stradale, ma al suo risveglio non ricordò più gli ultimi 12 anni della sua vita.

Luca Argentero in collegamento con Domenica In

A causa dell’emergenza coronavirus, la puntata di Domenica In di quest’oggi va in onda in un’insolita modalità: Mara Venier sola in studio e in collegamento con gli ospiti della giornata.

Fra questi figura Luca Argentero. Il celebre attore ritorna sulle scene con una nuova fiction targata Rai di cui è il protagonista: Doc nelle tue mani. La storia è ispirata a quanto accaduto al primario Pierdante Piccioni che, dopo essersi risvegliato dal come in seguito ad un incidente stradale, non ricordava più i suoi ultimi 12 anni di vita. In una situazione di grave crisi sanitaria come quella che l’Italia intera sta attualmente attraversando, in questa fiction la figura di un medico eroe può essere d’aiuto.

Luca Argentero in collegamento con Domenica In

Luca Argentero in collegamento con Domenica In

L’importanza dei medici nella nuova fiction Rai

Luca Argentero ha raccontato, in collegamento con Mara Venier la trama della fiction per poi dichiarare: “La nostra storia ha due caratteristiche: il primo obiettivo è raccontare un’eccellenza italiana ed è sotto gli occhi di tutti come il lavoro del medico si avvicina a una vocazione, una missione, piuttosto che a un semplice lavoro. E in questo noi siamo eccellenti. Il secondo è l’importanza di prendersi cura degli altri. Non è solo un medico nei confronti di un paziente, ma è un fratello, un figlio, un vicino di casa.

Questo messaggio penso sia in cima alle nostre priorità“.

L’intervento del dottor Piccioni

In collegamento con Mara Venier e Luca Argentero si aggiunge anche colui che ha ispirato la storia di questa nuova serie tv: il dottor Pierdante Piccioni. Il primario attualmente è impegnato a Lodi, in una nuova unità nella quale i suoi pazienti principali al momento sono le persone contagiate dal Covid-19. Il dottore ha dichiarato: “In queste zone stiamo lavorando molto per tornare alla normalità, ma vedrete che ce la faremo.

Mando un saluto anche a Luca Argentero, che nella fiction aiuta a dare uno sguardo attento al nostro lavoro. Io, come persona e medico, spero che questa serie televisiva possa essere semplicemente terapeutica per mezzo di una delle medicine più potenti che esistano: la speranza“.