roby facchinetti

Roby Facchinetti “diserta” Domenica In dove sarebbe dovuto essere uno dei tanti ospiti che ieri si sono collegati via Skype. L’emergenza Coronavirus ha segnato profondamente lo storico cantante dei Pooh che su Instagram spiega i motivi della sua rinuncia all’ultimo momento.

Il toccante messaggio di scuse di Roby per i fan

Nell’ultimo post Instagram, che ritrae una delle apparizioni del cantante nella trasmissione domenicale di Mara Venier, Facchinetti scrive: “Carissimi Amici, vorrei scusarmi anche con tutti voi, perché oggi era previsto un collegamento via Skype da casa mia per Domenica In, con la mia amica di sempre Mara Venier”.

L’artista spiega le ragioni del no alla trasmissione arrivate all’ultimo momento: “Ma credetemi, io e la mia famiglia siamo profondamente devastati dal dolore per questa tragedia infinita che, soprattutto la mia città, Bergamo, sta vivendo ormai da troppo tempo”. Roby descrive la situazione tragica che vede sotto i propri occhi: “Da casa mia si sentono costantemente le sirene delle ambulanze che giungono nei nostri ospedali per soccorrere quei pazienti che hanno bisogno di essere immediatamente assistiti. Io e la mia famiglia possiamo solo pregare per loro e per tutti noi”, conclude il cantante nella sua lunga lettera.

post roby facchinetti
Il post su Instagram di Roby Facchinetti

La lettera di speranza del celebre cantante

Già in post precedenti pubblicati sul social, il cantante aveva espresso la grande preoccupazione per il momento che tutta l’Italia sta vivendo e, a differenza di altri colleghi, Roby aveva dichiarato di non voler cantare sui social per intrattenere i fan.

Questo virus, e spero sia ormai chiaro anche a coloro che si ostinano a non seguire le indicazioni delle autorità, non perdona nessuno” dichiara l’artista “Qui a Bergamo non c’è una famiglia, che non sia stata colpita direttamente o indirettamente dalla tragedia di una perdita.

Anche noi abbiamo pianto amici carissimi. E anch’io sono impaurito”.

Roby Facchinetti dichiara di essere così scosso da non sentirsi in grado di intrattenere i suoi fan sui social: “In questi ultimi giorni ho voluto cantare per voi, per tutti, dei brani che potessero non farci sentire soli. Ma l’immagine di stamattina, quegli autocarri, il senso del loro trasporto… Credo sia necessario, adesso, fermarsi. E allora non me la sento più di cantare.

Sono vicino a tutti coloro che soffrono, con il pensiero e con il cuore” è la dichiarazione dello storico cantante dei Pooh.

Approfondisci

Tutto sul Coronavirus

Domenica In, Arisa rivela la sua solitudine a Mara Venier