operatore sanitario coronavirus

L’unica caratteristica prevedibile della storia è la sua imprevedibilità, sono state le parole scritte su L’Espresso ieri da Javier Cercas, scrittore spagnolo che così ha commentato a margine di un editoriale sull’emergenza da Coronavirus. Imprevedibile, incontenibile al principio e la cui evoluzione è ancora solamente abbozzata, per certi versi solo auspicata. Una crisi sanitaria e al contempo una sfida storica per l’Europa, citando le parole del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, intervistato da El País.

A latere, arrivano in questi momenti come di consueto gli ultimi dati aggiornati sul contagio da Coronavirus in Italia.

Coronavirus, predizioni sull’ipotetico “zero contagi”

L’obiettivo, in questo momento in Italia, è riuscire ad azzerare i contagi che sinora hanno sempre continuato stabilmente a crescere. Fermare una catena cercando di spezzarla con drastiche restrizioni, sacrifici chiesti al popolo. Sul quando questo riuscirà ad accadere, i pareri degli esperti sono labili e c’è chi si esprime sul picco di contagi sempre più vicino come Giuseppe Conte, e chi più predittivo ne ipotizza l’azzeramento nelle prime due settimane di maggio.

Covid-19, i dati del contagio in Italia

Al di là delle ipotesi, ci sono fragili numeri che parlano e descrivono – tenendo larghe le maglie dell’interpretazione – l’andamento della diffusione del virus in Italia.

Partendo dal dato più ostico da elaborare, alle 10.779 vittime totali di ieri si aggiungono oggi 812 nuovi decessi registrati, per un totale di 11.591 morti in Italia. 1.648 i casi di persone positive al test da Covid-19 registrati in data odierna per un complessivo 75.528. Aumentano sempre, ogni giorno, anche le persone che guariscono però dal virus: 1.590 le persone guarite registrate oggi per un totale di 14.620.

Ed è con questi numeri che oggi si superano i 100mila casi totali (contando guariti, contagiati e deceduti) per Coronavirus in Italia.

Approfondisci

TUTTO SUL CORONAVIRUS

Coronavirus, parla il Comitato Scientifico: “Chiudendo le scuole abbiamo salvato l’Italia”

Coronavirus, Burioni: “Tutti dovremo portare una mascherina”