mano che firma un foglio

Sono arrivate le nuove regole per permettere la sospensione del mutuo sulla prima casa, stabilite per ovviare all’emergenza Coronavirus. I beneficiari sono chi ha subito una sospensione del lavoro per almeno 30 giorni o una riduzione dell’orario per lo stesso tempo. Tra loro però anche lavoratori autonomi e professionisti che abbiano subito un  rilevante calo del proprio fatturato.

Questo sarà possibile grazie all’accesso al Fondo di solidarietà per i mutui. Il nuovo modulo può essere compilato direttamente online e inviato seguendo le modalità indicate da ciascuna banca, in modo da rendere le procedure più facili e veloci, ed è reperibile sui siti del Ministero dell’Economia, di Consap e dell’Abi.

Sospensione mutuo 18 mesi: il nuovo modulo

I titolari del mutuo, in situazioni di temporanea difficoltà come previsto dal regolamento, potranno beneficiare della sospensione del pagamento fino a 18 mesi. Il fondo Gasparrini, ossia il Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa istituito dal Ministero dell’Economia e delle Finanze con la legge n. 244 del 24/12/2007, è stato esteso anche ai lavoratori dipendenti con riduzione o sospensione dell’orario di lavoro per almeno 30 giorni (come per esempio per cassa integrazione o altri ammortizzatori sociali).

Sospensione delle rate

La possibilità di richiesta della sospensione delle rate è stata estesa anche ai lavoratori autonomi e i professionisti che abbiano subito un calo del proprio fatturato oltre il 33% rispetto al fatturato dell’ultimo trimestre dell’anno precedente.

Regole di accesso previste

Per accedere al fondo non è richiesta la presentazione dell’ISEE. Potrà beneficiare della sospensione anche chi ne ha già fatto richiesta in passato (purché sia ripreso da almeno 3 mesi l’ammortamento regolare), in questo caso non si terrà conto delle sospensioni già concesse.

Sospensione mutuo: cosa fare

Il Fondo prevede che lo stop riguardi la quota di interesse, che verrà rimborsata dal fondo alle banche solo per il 50%, e il resto rimarrà a carico del titolare del finanziamento. Per ottenere la sospensione delle rate del mutuo il cittadino deve contattare la banca che gliel’ha concesso, la quale, dopo aver ricevuto la documentazione necessaria, può procedere alla sospensione del finanziamento.

Approfondisci

TUTTO SUL CORONAVIRUS

Coronavirus, chiusura totale fino al 18 aprile: poi si riaprirà gradualmente

Coronavirus: requisiti e procedure per richiedere il bonus INPS da 600 euro