auto della polizia con lampeggianti

Dramma questa mattina in Francia, dove un uomo ha aggredito diverse persone in strada con un coltello, uccidendone alcune e ferendone altre.

L’aggressione ha avuto luogo intorno alle 11 del mattino a Romans-sur-Isère, una cittadina situata nel sud-est della Francia.

Attacco in strada

In una Francia piegata dall’emergenza Coronavirus, nella mattinata di sabato 4 aprile si è registrato un’aggressione all’esterno di una panetteria. Un uomo di origini sudanesi, e richiedente asilo, ha aggredito i clienti con un coltello. Due persone sono rimaste uccise, mentre altre 7 sono rimaste ferite.

Ha colpito le persone in coda

Secondo quanto emerso, e riferito da France 24, prima di dare il via all’aggressione, l’uomo ha gridato Allah Akbar per poi scagliarsi con furia cieca contro chiunque avesse intorno.

L’attentatore è stato arrestato, non aveva documenti identificativi con sé ma, stando a quanto riferito dalla procura, durante l’interrogatorio ha dichiarato di essere originario del Sudan e di essere nato nel 1987.

Il cordoglio del Presidente

Il Presidente Emmanuel Macron ha rivolto un pensiero alle vittime e ai feriti dell’attacco e alle loro famiglie. Poche righe affidate ad un tweet: “I miei pensieri sono con le vittime dell’attacco a Romans-sur-Isèere, i feriti e le loro famiglie“.

Macron ha poi promesso che saranno chiariti i punti della vicenda che è: Un atto odioso che porta il lutto su un paese già duramente provato dalle ultime settimane“.

Il tweet del presidente macron

Al Presidente Macron ha fatto eco anche il ministro Cristophe Castaner che ha manifestato il suo cordoglio e ha riferito che l’autore dell’attacco è già stato interrogato dalla polizia Nazionale. Anche il ministro ha definito l’attacco odioso.

Il tweet del ministro Castaner