fiori in cimitero

Si sarebbe recato al cimitero con l’intenzione di togliersi la vita, ma i carabinieri sarebbero riusciti a raggiungerlo in tempo scongiurando un terribile epilogo. È la cronaca di una vicenda che arriva dal Torinese, riportata da diversi quotidiani locali e che avrebbe come protagonista un 81enne: avrebbe tentato il suicidio davanti alla tomba della moglie.

Tenta il suicidio davanti alla tomba della moglie

A riportare la notizia di quanto sarebbe accaduto a Rivarossa, in provincia di Torino, sono diverse fonti tra cui il Quotidiano Canavese e il Quotidiano Piemontese.

La drammatica vicenda emersa in queste ore riguarda il tentato suicidio di un uomo nel cimitero locale, proposito che sarebbe stato sventato dall’intervento dei carabinieri di Leinì e Chialamberto.

Un episodio, riportato anche da Repubblica, che fortunatamente non si è concluso nel peggiore dei modi e per cui i militari avrebbero agito con la massima tempestività.

L’anziano si sarebbe procurato una pistola per poi dirigersi sul luogo in cui la moglie, deceduta circa 3 anni fa, è sepolta. Un ultimo saluto e poi la fine, secondo il disegno che l’81enne avrebbe pianificato per farla finita.

I fatti, stando a quanto si apprende dalla stampa locale, si sarebbero verificati nel pomeriggio del 13 aprile scorso, giorno di Pasquetta, e a lanciare l’allarme sarebbero stati i figli preoccupati per la sua assenza.

L’apprensione sarebbe maturata dopo alcuni tentativi di mettersi in contatto con il genitore via telefono, andati a vuoto e motivo di sospetto e paura nei familiari.

Sarebbero stati loro, allarmati da qualche sintomo di disagio manifestato dal padre nelle ore precedenti, a mettere le forze dell’ordine sulle sue tracce, indicando che potesse trovarsi proprio nel cimitero del paese.

Partiti due colpi di pistola

Arrivati sul posto, i militari lo avrebbero effettivamente trovato lì, l’arma tra le mani e pronto a togliersi la vita. I carabinieri avrebbero provato a farlo ragionare ma senza esito, per questo, intuita la gravità della situazione, avrebbero deciso di intervenire bloccandolo.

Ne sarebbe scaturita una breve colluttazione, riporta La Stampa, in cui sarebbero partiti 2 colpi di pistola: uno sarebbe andato sul terreno e uno contro il muro di cinta del cimitero. Nessun ferito. L’81enne sarebbe stato poi soccorso e ricoverato in un ospedale.