Kim Jong-un

Nelle ultime ore una notizia ha cominciato a circolare, Kim Jong-Un non sarebbe sopravvissuto all’intervento. Le versioni in circolazione sono tre: il leader Nord-Coreano è in stato vegetativo, è deceduto, si trova in una località balneare segreta. Da Pyongyang tutto tace ma la voce più accreditata sarebbe quella sul decesso del leader con la scelta sul suo successore già avvenuta e ricadrebbe sulla sorella, Kim Yo-Jong.

Kim Jong-Un è morto?

Cosa sta succedendo in Corea del Nord? Al momento sono più le domande che le risposte. Tante le voci che rimbalzano da una parte all’altra del mondo, ma oggi ad avere più credito sulle sorti di Kim Jong-Un sarebbe lo scenario peggiore.

La notizia della morte è stata data per certa e diffusa dal un vice-direttore di un’emittente televisiva satellitare, la HKSTV Hong Kong Satellite Television, che si trova a Beijing. Questo vice-direttore sarebbe una donna che avrebbe un legame di parentela con qualcuno che lavora nel ministero degli esteri cinese e si sarebbe occupato dell’invio del team medico in Corea che avrebbe dovuto occuparsi della salute del leader. Una notizia certa dunque rimbalzata sul social Weibo e sui giornali coreani e cinesi.

Kim Jong-Un in stato vegetativo

La seconda ipotesi, che trova concordanza con l’invio del team medico cinese, è quella che vede le condizioni di Kim Jong-Un gravissime, il leader infatti sarebbe entrato in stato vegetativo. Una versione questa ribattuta anche dalla stessa agenzia di stampa Reuters.

Quel treno misterioso

Sempre Reuters però avrebbe diffuso le immagini raffiguranti un treno speciale, con molta probabilità adibito all’uso esclusivo della famiglia Kim, in una zona di villeggiattura. La foto è stata scattata dal satellite del Monitoring Project North 38 e mostra il treno fermo in una stazione privata a Wonsan tra il 21 e il 23 aprile.

Oltre al treno, non è stato possibile identificare chi ci fosse all’interno; il report riferisce, si legge sul The Guardian: “La presenza del treno non prova in nessun modo la presenza del leader Nord Coreano ne tantomeno indica nulla a proposito della sua salute“, sempre stando a quanto si legge sul report, il treno però aprirebbe uno spiraglio di possibilità che il leader si trovi nella zona.

Da Pyongyang solo silenzio

Intanto il governo centrale è trincerato nel silenzio, non ci sono state ne conferme ne smentite, il giallo sulle condizioni di Kim Jong-Un s’infittisce. Su Twitter l’ipotetica morte del leader supremo è in top trend con l’hashtag #kimjongundead

Lo stesso Donald Trump ha definito false le notizie diffuse nelle ultime ore, augurando pronta guarigione al leader.