volante dei carabinieri

È giallo a Villanova del Battista, provincia di Avellino, dove un uomo e una donna sono stati ritrovati privi di vita in casa; si tratta di un uomo anziano e della sua badante. Sul caso indagano i carabinieri che, al momento, non escludono nessuna pista.

Anziano e badante morti in casa

A lanciare l’allarme, chiamando il 112, sono stati i figli dell’uomo, residenti fuori regione e impossibilitati a controllare loro stessi per via della quarantena. Lo scorso 1 maggio i carabinieri di Zungoli e Ariano si sono trovati di fronte ad uno scenario drammatico, l’uomo di 99 anni e la sua badante di origini rumene di 66, sono stati ritrovati privi di vita nella casa.

La drammatica vicenda si è tinta di giallo a causa delle condizioni in cui sono stati ritrovati i corpi, quello della donna, impiccato nella legnaia, mentre quello dell’uomo era riverso in soggiorno. Al momento le indagini sono in corso.

Tutte le piste aperte

Al momento i carabinieri non escludono alcuna pista. Oltre l’ipotesi di omicidio-suicidio, gli inquirenti stanno vagliando anche quella che vede la morte dell’uomo a causa delle sue patologie cardiache che avrebbe spinto la donna a togliersi la vita per la disperazione.

Sui corpi di entrambi è stata disposta l’autopsia, sul corpo dell’uomo, ad un primo esame, non sono emersi segni di violenza.