Lutto nel mondo della tv: è morto Sam Lloyd, lo sfortunato e simpatico avvocato Ted di Scrubs

Sam Lloyd aveva solo 56 anni. La scorsa notte, a Los Angeles, il suo cuore ha smesso di battere, dopo una lunga lotta contro il cancro. Il ruolo che aveva reso celebre l’attore è quello di Ted Buckland, l’avvocato pasticcione, insicuro e tanto sfortunato quanto simpatico nella serie tv di successo Scrubs – Medici ai primi ferri. Lo scorso febbraio, poco dopo essere diventato padre, gli avevano diagnosticato un tumore.

I fan di Scrubs piangono la scomparsa di Ted

La serie tv Scrubs, ideata da Bill Lawrence, è andata in onda dal 2001 al 2010.

Conta 9 stagioni e un totale di ben 182 episodi, che hanno appassionato milioni di spettatori in tutto il mondo. Lo show è ambientato in un ospedale, il Sacro Cuore, dove i protagonisti intrecciano le proprie esistenze con umorismo, affetto e solidarietà nelle grandi sfide della vita. Ci sono i medici alle prime armi, come J.D., Turk ed Elliot, quelli più esperti come il dottor Cox e il primario Bob Kelso. E poi infermiere, inservienti, avvocati, tutto il personale che fa funzionare un ospedale. Ogni personaggio di Scrubs è entrato nel cuore del pubblico per la propria originalità, e fra questi non può certo mancare Theodore “Ted” Buckland.

Per questo motivo oggi i fan della serie vestono a lutto e in migliaia in tutto il mondo piangono per la prematura scomparsa di Sam Lloyd.

Il creatore di Scrubs Bill Lawrence ricorda Sam Lloyd/Ted Buckland, morto per un cancro ai polmoni
Il creatore di Scrubs Bill Lawrence ricorda Sam Lloyd/Ted Buckland, morto per un cancro ai polmoni

La lotta contro il cancro di Sam Lloyd

Lo scorso febbraio, appena poche settimane dopo che la moglie Vanessa aveva dato alla luce il loro bambino Weston, è arrivata la brutta notizia.

Cancro ai polmoni, rapidamente diffusosi ad altri organi. Sam Lloyd ha combattuto con tenacia la sua battaglia, anche grazie al sostegno di tutti i colleghi del cast di Scrubs. Fin dalla prima diagnosi, si sono stretti attorno a lui e hanno avviato una raccolta fondi online per sostenere le spese mediche, come una grande famiglia. Proprio come i loro personaggi all’interno dell’ospedale Sacro Cuore. Alla notizia della sua scomparsa, su Twitter l’hashtag Scrubs è schizzato fra le prime tendenze. Immediatamente gli amici colleghi hanno espresso un ricordo in sua memoria.

Zach Braff, protagonista della serie nel ruolo di J.D., è stato fra i primi: “Uno degli attori più divertenti ed un uomo estremamente gentile. Apprezzerò sempre il tempo trascorso insieme a te, Sammy”.

L'attore Zach Braff, protagonista di Scrubs, ricorda con affetto il collega Sam Lloyd, l'avvocato Ted nella serie
L’attore Zach Braff, protagonista di Scrubs, ricorda con affetto il collega Sam Lloyd, l’avvocato Ted nella serie

Il personaggio di Lloyd: l’avvocato Ted

Il personaggio di Lloyd è l’avvocato del Sacro Cuore. Spesso infelice e insicuro, con tendenze suicide che non riesce però a mettere mai in pratica, come se avesse un legame istintivo con la vita impossibile da spezzare. Nonostante i suoi modi da imbranato e la sfortuna che lo aspetta sempre dietro l’angolo, Ted riesce tuttavia a trovare sempre una ragione per andare avanti, per rimandare quel balzo dal tetto dell’ospedale.

Non solo: coltiva anche con costanza le sue passioni, come quella della musica. Mette su una band di altri avvocati, i The Blanks, che di tanto in tanto scoppiano in un canto spontaneo fra le corsie dell’ospedale. Spesso bistrattato dal suo superiore Bob Kelso, cinico primario dell’ospedale, o ignorato dagli altri, Ted riesce a suo modo a farsi apprezzare e amare prima della fine, quando perfino Kelso gli dirà con un inedito affetto: “Ti ringrazio di tutto, Ted.

Dico davvero”.

Lloyd era anche musicista e cantante

Al di fuori di Scrubs, Sam Lloyd era nipote di Christopher Lloyd, il celeberrimo Doc Emmett Brown di Ritorno al Futuro. Ed era anche un ottimo musicista e cantante. Ha dato prova delle sue doti più volte all’interno della serie, regalando fra l’altro una commovente versione acustica di Hey Ya degli Outkast. Con i The Blanks e i The Buttles (band tributo dei Beatles) poi, ha raggiunto anche un discreto successo musicale in patria. Sui social arrivano subito i messaggi di cordoglio di Bill Lawrence e dei colleghi Sarah Chalke (Elliot) e Donald Aison (Turk), che ricordano la gioia e la gentilezza di Lloyd.

Scrubs ha fatto ridere il suo pubblico, ma l’ha anche abituato alla profondità della morale che accompagnava ogni finale di episodio. Oggi dunque pesano come un macigno le parole dell’episodio 5×20: “Purtroppo a volte il destino sceglie un giorno in cui rincarare la dose”.