primo piano giuseppe conte

Anche quella di oggi è stata una convulsa giornata politica, in cui non sono mancati momenti di tensione non solo tra maggioranza e opposizione, ma anche all’interno del Governo stesso. Il Ministro Bellanova ha infatti minacciato le dimissioni e il premier ha convocato i rappresentanti di Italia Viva. Lo stesso Conte, in un’intervista, ha annunciato alcune misure su cui si sta lavorando.

Tensione tra Governo e Italia Viva

Il casus belli è la proposta di Teresa Bellanova, Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali. La stessa, sta spingendo per regolarizzare migranti e lavoratori in nero in vista della stagione del raccolto, determinante per l’economia italiana.

C’è un pezzo di sistema produttivo che compete in modo sleale, tiene lavoratori con salari bassissimi, in catapecchie. Dobbiamo farci carico di questo” ha dichiarato il Ministro a SkyTG24.

Di fronte alle resistenze non solo dell’opposizione, ma anche del Movimento 5 Stelle, la Bellanova ha minacciato dimissioni: “Se dovessero prevalere una opposizione strumentale e una mancanza di coraggio, è la mia permanenza in questo ministero che sarebbe del tutto inutile” le parole riportate da Adnkronos.

Governo in crisi: Conte convoca Italia Viva

A seguito della miccia accesa dal Ministro Bellanova, si torna a parlare di tensioni tra Governo e il partito di Matteo Renzi, apertamente critico nei giorni scorsi contro il premier Conte.

Non sembra tuttavia che Renzi abbia intenzione di ritirare i suoi ministri (oltre alla Bellanova, nel Governo c’è anche Elena Bonetti).

Per risolvere la questione e probabilmente rasserenare gli animi, Ansa riporta che Giuseppe Conte ha convocato gli esponenti di Italia Viva per un incontro, domani pomeriggio.

“Valorizzare tutte le forze della maggioranza”

Sul tema, Conte si è espresso anche in un’intervista all’Agi.

Qui, ha sottolineato innanzitutto che gli italiani “hanno risposto ‘presente’ alla chiamata per difendere la salute nelle nostre città in questa fase 2“, promettendo che anche il Governo ci sarà. Quindi entra nel vivo della questione: “Sono impegnato a valorizzare tutte le forze politiche della maggioranza. Anche quelle di Italia Viva“.

I prossimi aiuti: mascherine gratis per i bisognosi

Nella stessa intervista, Conte ha anche annunciato che “I prossimi sostegni economici per cittadini e lavoratori saranno più rapidi e sostanziosi di quelli di marzo-aprile“.

Tra questi, cita il problema delle mascherine: introvabili, quindi a costi crescenti fino al necessario blocco, sono uno strumento determinante per ripartire e superare l’emergenza Coronavirus.

Per questo, annuncia Conte, “Sono stati sottoscritti accordi con supermercati, grande distribuzione, farmacie e parafarmacie per rendere disponibili le mascherine al prezzo fissato“. Ma non è tutto, stando a quanto detto ad Agi: “Faremo in modo di distribuire un certo numero di mascherine gratuitamente alle famiglie più bisognose“.

Approfondisci

TUTTO sul Coronavirus

Coronavirus, imprenditore si suicida. Il premier Conte: “Notizia dolorosa”

Renzi minaccia il Governo: “Se la fase 2 non parte non stiamo in maggioranza”